L’ASTEROIDE DI NATALE CI HA FATTO VISITA

Ma  non e’ la stella di Betlemme

natal asteroid

Le prime immagini del’asteroide 2003 SD220

La pagina Tiscali, rubrica “Tiscali Scienze”, ha appena pubblicato la prima foto dell’asteroide denominato asteroide di Natale, codice fiscale 2003 SD220 e la vigilia di Natale, ieri 24 dicembre e’ passato nei pressi della Terra, ad una distanza di 11 milioni di chilometri dal nostro pianeta. E’ una distanza relativamente vicina, se pensiamo che 150 milioni di chilometri e’ la distanza che ci separa dal Sole, e che 55 milioni di chilometri dista da noi Marte quando e’ alla sua distanza minima . L’asteroide in questione non e’ proprio una new entry nella famiglia degli oggetti  di questo tipo da noi conosciuti. Fu infatti visto passare vicino a noi nel 2012, ad una distanza quella volta di 28 milioni di chilometri.

A fargli la foto sono stati i tecnici dell’ormai famosissimo JPL (Jet Propulsion Laboratory) di Pasadena, in California. E’ stata usata l’antenna del Deep Space Network di Goldstone, in California, in un arco di tempo che va tra il 17 ed il 22 dicembre, quando l’oggetto si trovava a circa 12 milioni di chilometri dalla Terra. Gli esperti stimano che quando ripasserà da queste parti nel 2018, la sua distanza minima dalla Terra sara’ di appena 2,7 milioni di chilometri. L’articolo sottolinea anche la concomitanza fra il passaggio dell’asteroide con la luna piena, e che quest’anno e’ davvero un Natale da “tu scendi dalle stelle”, per capirci. Una occasione ghiotta, per gli astronomi, come lo sono, sempre, questi transiti di planetoidi. Transiti comunque per noi sicuri, nessuna apocalisse e’ vicina (in barba ad una certa cosiddetta profezia, come vi racconto qui). Ce lo rassicura anche tale Paul Chodas, che e’ direttore del centro per lo studio degli oggetti che orbitano vicini alla Terra, e siglati con l’acronimo inglese NEO, “Near Earth Orbit”, “oggetti vicini alla Terra”, tradotto. Su questo tipo di asteroidi ne tratto in questo post. A Chodas non manca il senso dell’umorismo scientirico- e natalizio-, infatti ha detto “”E’ vero , sarà l’oggetto che più si avvicinerà alla Tera, oltre a Babbo Natale e alle sue renne” (oltre a qualche Ufo , aggiungo io J).

L’asteroide “fara’ l’inchino” alla Terra in tutta sicurezza (lo fara’, per nostra fortuna, sicuramente meglio di Schettino e Costa Concordia..), passando ad una distanza di circa 11 milioni di chilometri, quasi 30 volte la distanza della Terra dalla Luna. L’oggetto, dalle immagini, risulta avere una forma allungata, “a patata, con una lunghezza di piu’ di un chilometro. Nella forma allungata, l’asteroide di Natale somiglia all’asteroide Eros, che e ‘però’ lungo più di 40 chilometri. Gli scienziati trovano questo evento di grande utilità scientifica. Infatti uno di loro, Lance Benner di Jpl, dice: “Queste immagini e questi dati ci aiuteranno a programmare altre osservazioni radar durante il suo prossimo avvicinamento che ci sara’ nel 2018”.

NEL PROSSIMO ANNO, FORSE SI SAPRA’ SE MARTE OSPITA LA VITA. FORSE

exomars

Immagine artistica di una sonda che atterra su Marte

Forse, novità spaziali riguarderanno Marte l’anno prossimo. Forse. Un altro articolo pubblicato su “Tiscali Scienze” dice comunque che nel 2016 l’agenzia spaziale europea ESA sta attuando un progetto ambizioso, l’ennesimo riguardante il Pianeta Marte. Il progetto e’ denominato ExoMars, ed e’ una missione che si propone di dare una risposta ad una questione che e’ anche filosofica, oltre che scientifica. Infatti, ioltre alla solita triade esistenziale “Chi siamo? Da dove veniamo? Dove andiamo?”, ce ne’ anche un’altra, last but not least:”Siamo soli, nell’universo?”. ExoMars, dunque, cerchera’ la vita. Ma non pretende, come non lo hanno preteso le missioni che lo hanno preceduto,  da Viking a Curiosity, di trovare vita come sulla Terra. Le “basterà” infatti trovare traccia di microorganismi.

“Ma allora, non sappiamo comunque se non siamo soli!”, penserete. “Gia’, soltanto microbi o muffa su Marte non sono una risposta che ci fa dire che non siamo soli”. Invece, Clinton da Presidente la pensava diversamente: “anche la scoperta su Marte di soli microbi o batteri sarebbe sconvolgente”. Bill Clinton non e’ certo uno scienziato, e tanto meno lo sono io che gli do ragione;  pero’..a pensarla come lui e me sono proprio gli scienziati, ossia che la scoperta di vita, o solo di tracce di vita, anche passata,  ed in forma microbica su un mondo alieno come Marte,  ci darebbe la certezza che la scintilla primeva della vita si e’ accesa non solo sulla Terra, ma anche altrove. La scoperta di questi microbi darebbe quindi la stura a forti possibilità, tipo “chissa’ in quanti altri mondi la vita e’ sbocciata, ed ha magari raggiunto stadi comparabili alla vita sulla Terra, compresa anche la vita intelligente. Ma torniamo alla missione ExoMars, a qualche altro dettaglio circa quanto si propone di fare.

Partirà a Marzo, da Baikonur in Russia, mediante un razzo detto “Proton-M”. A bordo del razzo, un robot fatto apposta per raccogliere campioni del suolo di Marte: le solite perforazioni, le analisi, l’invio di dati a Terra saranno le cose che fara’ una volta operativo sul pianeta rosso. Una sonda, con dentro il robot, raggiungerà l’orbita “di parcheggio” marziana dopo nove mesi di volo, ed atterrerà sul pianeta frenando con dei paracadute (l’aria, su Marte, c’e, anche se rarefatta, come lo e’ sulla Terra a trentacinque chilometri di altezza). Come per gli altri che lo hanno preceduto, anche questo rover sarà alimentato da pannelli solari. La notizia fa cenno anche alla speranza, oltre che di trovare tracce dirette od indirette sulla presenza –anche passata?- di vita elementare, di mandare entro l’anno 2030 anche degli uomini ad esplorare Marte.

Era ora, direi, che lo capissero (scherzo, gli scienziati lo hanno capito benissimo, ne sono certo…), che capissero cioe’ che solo con la presenza e permanenza umana su marte, si potra’ davvero scoprire qualcosa. Non con i soliti rover e robot, per quanto stupefacenti in tecnologia e prestazioni. Noi, in Sardegna, diciamo “spereus”, speriamo.

CIAO, E ANCORA BUON NATALE

Marghian

 

 

Annunci