PRINCIPALI EVENTI ASTRONOMICI DEL NUOVO ANNO

universal_christmas

Tutti, per  Capodanno,  ricordano cosa e’ acaduto nell’anno precedente. Fatti, avvenimenti, personaggi, vengono passati in rassegna nell’elencare le cose riguardanti l’anno appena trascorso. E’ bello pero’ anche elencare le cose che accadrnanno durante l’anno nuovo. “Facile a dirsi. Chi conosce gli eventi futuri?”. Invecee si’, gli eventi futuri si conoscono, se ci si riferisce al cielo. Il  2015 infatti ha un calendario di eventi astronomici che hanno per protagonisti  comete, eclissi,  pioggia di meteore. Un anno ricco di i spettacoli astronomici.  In questo 2015 sono in arrivo ad esempio tre comete, che sranno visibili  forse anche senza l’ausilio di telescopi o binocoli; e’ prevista poi  una “superluna”,  rossa. Inoltre ci sara’ una eclissi di Sole, e delle belle stelle cadenti potranno essere ammirate, di notte, senza che la luce della Luna crei alcun disturbo.

Da’ inizio ai giochi una cometa, la C/2014 Q2 Lovejoy che gia’ a Natale ha fatto capolino nei nostri cieli. La cometa la fra’ da padrona soprattutto a gennaio. Il 7,  il giorno dopo l’Epifania, si trovera’ alla minima distanza dalla Terra (distanza che sara’ di circa settanta milioni di chilometri dal nostro pianeta), mentre intorno al 15 del mese si prevede la massima visibilità perche’ la cometa si troverà nel punto piu’ alto sull’orizzonte. Per osservarla, in quel periodo si dovra’ guardare tra la costellazionie di Orione e quella del Toro.

Altre protagoniste di questo bel carosello saranno le stelle cadenti dette delle quadrantidi (cosi’ chiamate perche’sembrano provenire dalla costellazione detta del Quadrante, che è stata inglobata nell’attuale costellazione Bootec), he il giorno 4 di gennaio- domani- raggiungeranno il loro picco massimo.

Qualcosa avvera’ poi in quel di Giove. Verso la fine del mese, il 24 (giorno del mio compleanno, ma questo è un dettaglio che non ha rilevanza… 🙂 ) succedera’ che il gigante gassoso sara’ eclissato per ben tre volte rispettivamente dalle sue “figlie”, le lune Io, Callisto ed Europa. Osservare il fenomeno alle nostre latitudini non sara’ impresa facile, in quanto l’evento si verifichera’ molto in basso sull’orizzonte. Servira’ un orizzonte libero per ammirare questo evento, e non certo ad occhio nudo. A febbraio, sempre Giove, continuera’ ancora a dare spettacolo: il sei del mese sarà al massimo della sua visibilità trovandosi in opposizione al Sole.

Il Sole, poi, sara’ “disturbato” dalla nostra Luna il 20 di marzo, con una eclissi che raggiungera’ la sua totalita’ nell’Artico mentre sara’ parziale, a circa il 60 per cento, dall’Italia.

E la Terra rompera’ le scatole- certo, non e’ un termine da manuale scientifico.. 😆 – alla Luna. Una eclissi di Luna infatti e’ prevista per il 4 di aprile. Non sara’ pero’ visibile dal continente europeo. Due pianeti saranno poi i protagonisti di una condizione di favorevole visibilita’. Il giorno 23 maggio sara’ Saturno a dare bella mostra di se’ perche’ si trovera’ opposto al Sole. Tocchera’ poi a Venere; a giugno, il giorno 5 del mese, Venere sara’ al massimo della sua visibilità, di sera

Sempre a giugno, una cometa potrebbe essere visibile ad occhio nudo. Si tratta della cometa il cui codice fiscale e’ C/2014 Q1 PanSTARRS.  Due pianeti poi saranno di scena nellla prossima estate. A luglio, giorno 1, si assistera’ ad una bella congiunzione Venere-Giove che si vedranno prospetticamente vicinissimi ad una distanza apparente inferiore al diametro apparente della Luna.

Meteore- le “stelle cadenti”, ad agosto. Questo si sa’, Pascoli insegna…Pero’, le Perseidi cosiddette (perche’ il “radiante”, ossia il punto da dove lo sciame in questione sembra provenire si trova nella costellazione del Perseo..) non avranno la luce della Luna a disturbare il loro picco massimo, intornoa l 13 del mese (e non piu’ il 10 come da tradizione).

Infine, ultimo ma non meno importante, il fenomeno della cosiddetta “super Luna” che all’inizio dell’autunno si mostrera’. Sara’ la luna piena piu’ grande dell’anno, ed una eclisse totale ci sara’ proprio in coincidenza con questo. L’eclissi sara’ visibile anche dall’Italia. La data prevista e’ il 28 di settembre.  Una “eclissi di stella” ci sara’ il 29 di ottobre. La Luna eclissera’ la bella stella Aldebaran (costellazione del Toro), che e’ tra gli astri piu’ luminosi del cielo.

Ancora una cometa, la terza.  “Catalina” , che potrebbe essere pure lei  visibile ad occhio nudo. Ed ancora  sciami di meteore.  A novembre le meteore della fascia detta  “Alfa Monocerotidi”  e a dicembre le Geminidi, che saranno al  massimo della loro visibilità  Il 23 del mese. Ed ancora la stella  Aldebaran, che giocherà di nuovo “a nascondino” con la Luna. E’ questo e’ quanto.

CIAO

Marghian


 

Annunci