A MARGHERITA, LA SIGNORA DELLE STELLE

her universe

IL SUO UNIVERSO

Margherita-greatA LEI, CHE TANTO CI HA INSEGNATO, IN SCIENZA E SEMPLICITA’

a child-in the Endless

CON  IL PENSIERO  SEMPRE PROTESO VERSO LA CONOSCENZA

Come un bambino, diceva lei, che ha sempre voglia di conoscere

Ciao Margherita, tu che sei stata e che ancora sei un riferimento per tutti noi. Per gli scienziati e per la gente comune, dalla quale non eri distante, e con la quale tu ti identificavi, nella tua semplicita’ e nella tua schiettezza. Soprattutto nella tua umanita’, nella quale credevi pienamente. E’ stata questa la tua fede, la fede nell’uomo, nella vita, nel mondo che tu hai scrutato e sul quale, avrai sicuramente pensato, non si finisce mai di imparare.

“Su ‘ecciu no sentìa ca morrìada, scètti ca impàru olìada” . “il vecchio non soffriva tanto di dover morire, quanto di avere ancora da imparare” (antico detto sardo). Tu, Margherita, incarnavi proprio questo: l’umilta’ di chi sa tanto, ma che (magari proprio per questo motivo) ammette di non sapere.

Che il tuo pensiero, che tanto ha viaggiato, possa ancora viaggiare, attraverso le nostre memorie e attraverso le immensita’ cosmiche che tu amavi conoscere. Possa anche il nostro pensiero viaggiare, sulle ali del tuo pensiero.

(Il “Va’, Pensiero” che ho suonato qualche sera fa’, e’ dedicato a Margherita, maestra di pensiero)

GRAZIE, MARGHERITA

CIAO, AMICHE ED AMICI

Marghian

Annunci