“PECCATO ORIGINALE”

original sin

I miei dubbi

Dalla teologia  cristiana ed ebraica sappiamo che Adamo ed Eva, i nostri progenitori, erano inizialmente due esseri perfetti, destinati a non morire mai nemmeno nel corpo, inoltre possedevano la “scienza infusa”-sapere senza studiare- , erano invulnerabili e non invecchiavano. La teologia chiama tutto questo “i doni preternaturali”.

 Poi..il “peccato originale”, dopo il quale Dio disse loro: “d’ora in poi voi invecchierete, vi ammalerete e morirete, e per vivere dovrete lavorare..e tu donna partorirai i figli con dolore e sarai in potere del marito, egli sara’ il tuo signore e dove lui porra’ la sua dimora, tu lo seguirai. ma, se lo avrete meritato, dopo la vostra morte, io vi accogliero’..in cielo.

 Primo mio dubbio: come mai l’uomo, se lo avra’ meritato, passera’ ad una vita eterna “in cielo” mentre prima del peccato era destinato ad una vita eterna..sulla Terra?! Quasi che, riscattandosi dal peccato originale, l’uomo avra’ una eternita’.migliore. Il cielo… anziche’ la Terra?

 Secondo mio dubbio: per Dio non vi e’ successione di tempo, lui sa..che una cosa succedera’..lui…sapeva che l’uomo non ce l’avrebbe fatta (se lui..sapeva, era destino che succedesse?!).

 Terzo mio dubbio:  Come avrebbe vissuto per sempre sulla Terra, se non avesse peccato, se la Terra, il Sole, l’universo non sono per natura eterni?  Il peccato dell’uomo sulla Terra…ha reso corruttibile tutto quanto l’universo? la Terra non e’.idonea ad ospitare un essere immortale, e percio’ questo “cambio di piano di Dio sull’uomo”, dalla vita eterna sulla Terra-prima del peccato- ad una vita eterna in un’altra dimensione “celestiale”, se meritata- dopo il peccato- se preso alla lettera implica per forza una “condanna a morte” della Terra stessa-che doveva essere eterna se l’uomo non avesse commesso..questo misterioso peccato “originale”.

 Quarto mio dubbio: cosa fu, in realta’, il peccato originale? La teolgoa da’ una risposta incompleta: il peccato originale fu un atto di ribellione a Dio.  Ma se l’uomo viveva sulla Terra, agiva.. dovette compiere qualcche AZIONE per andare contro Dio. Il “peccato originale” viene definito un “atto di superbia”. L’uomo “adamo”, la donna “eva” forse si vanagloriavano troppo della loro bellezza ed intelligenza, o forse fecero qualcosa che non dovevano fare? E qui torniamo ad una azione..fisica, ad un atto.  Ma quale?

 Quinto mio dubbio:  La colpa del peccato originale, dice la teologia, e’ tale che anche noi, a distanza di millenni, ne stiamo pagando lo scotto: malattia, morte, fatica del lavoro, i limiti-non abbiamo piu’ la scenza infusa!-, le ingiustizie, le guerre, la fame. Eppure nella messa solenne si dice in coro…”felice colpa, perche’ da essa noi abbiamo avuto un si’ grande redentore”.

 Io..amo la figura di Gesu’, io sono per lui.  Ma-un altro dubbio ancora-… non sarebbe stato meglio non aver avuto.bisogno di essere stati redenti?  Ho concluso, anche se i mei dubbi sono piu’ di cinque o sei:  Ho perso il conto.

CIAO AMICHE ED AMICI

Marghian

Annunci