STEVIE WONDER

A PLACE IN THE SUN

CHE DICE..

“Come  un lungo e solitario torrente io continuo a rincorrere un sogno, andando avanti, andando avanti.  Come un ramo di un albero, io continuo a crescere per essere libero, andando avanti, andando avanti. Perche’ c’e un posto, al sole, dove c’e’ speranza per ognuno, un posto dove  il mio povero cuore senza riposo deve andare di corsa.
Perche’ c’e un posto,  nel sole… e prima che la mia vita sia finite, devo trovarmi un posto nel sole.
Come una vecchia e polverosa strada  io , stancamente, mi libero dei fardelli, andando avanti, andando avanti. Come questa stanca e travagliata Terra, io giro in tondo sin dalla mia nascita, andando avanti, andando avanti. Perche’..c’e un posto, nel sole, dove c’e speranza per ognuno, e dove il mio povero cuore, senza riposo, deve correre. C’e un posto, nel sole, e prima che la mia vita si compia, devo trovare il mio posto, nel sole.
Tu ti rendi conto, sai quando I tempi sono brutti, e quando ti senti triste, io voglio che tu ti ricordi sempre che…c’e un posto nel sole, dove c’e speranza per ognuno…..” (traduz. Marghian)

E’ BELLA, VERO?  MA NON VI RICORDA...QUESTA?

IL SOLE E’ DI TUTTI

Ed e’ vero, siamo tutti sotto il Sole. La versione ogirinale guarda la cosa da un lato  ben diverrso, rispetto al litigio fra due fidanzati descritto dalla versione in italiano. Ho scelto  tevie Wonder per entrambe le versioni. Lui, una leggenda nella musica mondiale. Stevie Wonder, un cieco che vede la musica, la vede con gli occhi del cuore. Si’, c’e un posto nel Sole per tutti, ma proprio per questo e’ meglio…salutarsi (io ..ti salutero’, se tu passi di qui….). Ciao.

Marghian

 

Annunci