MARTIN EDEN

(nel  mio primo commento, la canzone cantata da *Bill Huges)


Ciao amici ed amiche.”Martin Eden”, vi ricorda qualcosa? E’ il personaggio di un romanzo di Jack London. Martin Eden e’ un giovane marinaio dei primi del ‘900, di umili origini e di bassa estrazione culturale e.. che si innamora’ di una donna dell’alta borghesia,  e che per amore di lei si affranca dalle sua umiòe condizione sociale, diventando uno scrittore famoso. Ma poi… “Martin Eden si getto’ nel mare, ponendo cosi’ fine alla sua vita avventurosa”.

C’e chi ha ipotizzato che il personaggio del romanzo sia un “riflesso autobiografico” dell’autore. Pare che invece il suicidio di London sia un “mito letterario” e che invece egli fosse morto “di malattia”, a causa di questa o per l’eccesso di farmaci usati per curarla, da come risulta dalla sua biografia. In ogni modo la figura di Martin Eden quella del tipico uomo avido di avventure, di riscatto e di amore. Quell’amore che, nel racconto, lo porta…”back to the sea”, indietro, verso la sua casa, il mare. Come dice la CANZONE, che oggi  vi propongo.

Il brano faceva da sigla nello sceneggiato che fu trasmesso alla fine del ’79. Mi piacque moltissimo, e ricordo molto bene la canzone…che e’ anche  nel mio repertorio da “chitarrista” dilettante. Ieri notte, presi la chitarra e…”Martin Eden…da quando non la accompagno e non la canto.

 Ho tradotto il testo, aggiungendo qualche parola in inglese qua’ e la’,di modo che chi non ha familiarita’ con  l’inglese,  possa dire…”ah, qui dice questo..” .qui dice quest’altro..” . Buon ascolto ed un abbraccio.

 8/////////////*****///////////////8

TESTO DELLA CANZONE di HUGES

 *(He was just a young sailor” )”Egli era solo un giovane marinaio della vecchia California, selvaggio  come il vento,  furioso come il mare.  Ed era un uomo che si era fatto da se’ ( “of his ow n creation”. letteralmente “di sua propria creazione”),  fino a quando non crollo’ per una donna dell’alta societa’ .

 *****

(And now) *Ed ora tutto il tuo mondo si sta ribaltando, a causa di un amore come prima non avevi trovato. Tu vuoi rimanere nel suo paradiso, e vedere un mondo nuovo attraverso i suoi occhi (throug her eyes). *E’ cosi’ tu cerchi di scoprire  le vie di un sognatore (the ways of a dreamer) nello scrivere le tue storie, *quella esplosione (that bum) nel tuo cuore.

*  *  *

  (But no one believes) Ma nessuno crede ai sogni di un marinaio, ad un uomo con una visione, che rapisce il cuore (“that tears you a part”, letteralmente “che ti toglie una parte”).

*  *  *

(And now) *Ed ora tutto il tuo mondo si sta ribaltando, ora che la tua fama e la tua fortuna sono state conquistate. Ma alla fine tu ti senti cosi’ solo, e quando il grande mare (“high see”, letteralmente “alto mare”) tu farai ritorno alla tua casa (going home).

*  *  *

Egli era solo un giovane marinaio della vecchia California, selvaggio  come il vento,  furioso come il mare.  Ed era un uomo che si era fatto da se’ …ma alla fine (but in the end)  la sua vita ritorno’ al suo mare (turnd his life over….back to the sea)*

8*  *  *8

Dimenticavo una cosa. Questa canzone ha per me anche un legame ..”affettivo”: la presentai come concorrente in un festival locale (per i “particolari” 🙂 leggasi il commento a Mariaurora). Ciao.

Marghian