MAKING BELIEVE

(far credere…*ma anche nel significato di “far credere a me stesso”)

EMMYLUO HARRIS

“*Far credere credere-*da intendersi anche come “imamginare”, *voler credere”- che tu ancora mi ami mi lascia ancor piu’ tanto sola e triste.  Ancora sognero’-nel senso di “pensero'”- sempre… di averti per me. Far credere,  e’ tutto  cio’ che posso fare. Non posso stringerti stretta a me, quando tu non sei con me.  Ami un’altra (letteralmente “sei l’amore di qualcuno”), non sarai mai mia. Far credere ( immaginare di…fingere di)…*passo la mia vita ad amarti…e “facendo credere” (che tu mi ami ancora). *Far credere che io non ti ho mai persa, e le mie ore felici…trovo che sono cosi’ poche. I miei progetti per il futuro non diventeranno mai realta’. Faccio credere (qui forse si intende “a me stesso”)..cos’altro posso fare? Far …credere, passare il mio tempo ad amarti  e..far credere-e ad illudermi….che tu mi ami- (Jimmy Work, traduz. Marghian).

CIAO.

HO SCELTO QUESTA CANZONE, CHE MI PIACE MOLTISSIMO.

“Making believe” e’ una canzone country  composta da Jimmy Work nei primi anni ’50. Famosa divenne  l’interpretazione  di Kitty Wells che la incise  nel 1955.

Mi piacque molto la versione di Ray Charles, che con Bob Dylan, la gia’ citata Kitty Wells,  Skeeter Davis ed altri, e’ uno dei grandi interpreti del brano. Ho trovato nel web la versione della brava-e bella- Emmylou Harris, che vi propongo qui…e che vi dedico.

*  *  *

Ieri notte, ripassando mentalmente la traduzione che ho fatto ascoltando il video e “interrompendolo” per poter scrivere, ho pensato che quel “making believe” nella canzone possa significare anche “immaginare”-illudersi”-. Significa si’ “far credere” ( “make you believe that I am strong” -“ti faccio credere che io sia forte”-); ma,  riesaminando il contesto della canzone, a me sembrava piu’ una “forma idiomatica” per dire “immaginare”..voler credere”. Non contento dell’intuizione, ho cercato “making believe meaning”-“far credere -significato”. Ebbene si’: “Making believe”: far credere”:, fingere, *immaginare!”-.  * Ma va bene anche intenderlo come “far credere alla gente”……o tutte e due le cose (chi finge, in effetti..spesso lo fa’ anche per se’ stesso, in amore).

*Questa interpretazione-“far credere…” mi ricorda GREAT PRETENDER -il grande fingitore-dei Platters e rifatta anche dal grande Freddie Mercury….ecco, quella si’ intendeva proprio:  ” oh si, io sono il grande simulatore…fingo che di star bene….e che tu sia vicino a me….rido, mi diverto….e’ dura far credere….che tu sei con me….”.

Ma…a ben pensarci, “Great Pretender” parla di “momenti”-davanti agli altri” eccetera,  mentre “Making believe” parla di di… “una vita passata a….(far) credere…a sognare che…”

*Sottigliezze interpretative e linguistiche a parte la canzone…e’ bella!!!!!

Ciao.

Marghian