Archive for marzo 2011

DESPERADO, EAGLES, COUNTRY SONG

 

DESPERADO

“Desperado, perche’ non torni in te?

Vaghi fuori, cozzando contro delle barriere e ti chiudi

Oramai da troppo tempo

Ti sei  fossilizzato, indurito.  Io conosco le tue ragioni

Queste cose che..ti danno piacere

Ma che ti fanno male, in qualche maniera

Non riesci a vedere che…la  “regina di denari”

Ella ti fara’ del male, se ne  sara’ capace?!

Tu sai che la “regina di cuori” e’ sempre la migliore scommessa!

Ora a me sembra che delle cose tanto belle sono li’,per te,  sul tuo tavolo

Ma tu vuoi solamente quelle che non puoi avere

Desperado, oh…tu non stai ridiventando giovane

Il tuo dolore e la tua fame ti stanno conducendo via, per mano

Liberta’….oh liberta’!  Bene! Questo dice la gente!

Ma..la tua prigione e’ il tuo stesso vagare ,in questo mondo,

Completamente solo

Non permettere che i tuoi piedi si raffreddino nell’inverno

Il cielo non fara’ cadere la neve ed il sole non risplendera’

*E’ difficile distinguere la notte.. dal giorno*

Stai perdendo i tuoi “alti e bassi” (diventi apatico)

Non ti sembra buffo come il sentimento…fugga via cosi’?

Desperado, perche’ non torni in te?

Desisti dalle tue chiusure….apri il tuo cancello!

Forse piove, ma… un arcobaleno e’ sopra di te

Fai meglio a lasciare che qualcuna ti ami

Lascia che qualcuna ti ami

Meglio che tu faccia in modo  che qualcuna ti ami

Prima che sia…troppo tardi”

(Eagles-trad. Marghian).

*——*—–*——*

Ciao. Ah, questo inglese-americano! Ce l’ho fatta! Lasciavo scorrere il video e lo bloccavo…per tradurre in italiano. Sicuramente con qualche defezione, ma credo di essere rimasto fedele al senso di questa canzone. Questo conta.

Gia’, la canzone. Essere talmente disperati…da perdere la sensibilita’, diventare duri, quasi senza cuore. Il saloon-si, la canzone era colonna sonora di un film western-, il wisky, le donne ricche (regina di diamanti-denari), l’avventura-liberta’? Questo ti dicono!-.

Ma….si continua a percorrere le stesse vie, fare le stesse cose….magari fare i duri con la pistola o con le belle macchine, ai giorni nostri.

ma sempre….con la propria prigione appresso, mascherata da “falsa liberta’”. Una voce amica, che ti scuote, e ti dice: “torna in te….apriti, e cerca di…farti amare.

Un consiglio, ma anche un imperativo, che l’amico gli impone, ma con l’ansia dell’amico, per il suo bene. “Fatti amare da qualcuno…fatti amare, prima che sia…troppo tardi”. Ciao.

Marghian

Annunci

LE GALASSIE

*   *   *

LE GALASSIE: LA SOLA LORO IMMAGINE CI SUGGERISCE QUANTO SIA GRANDE E MERAVIGLIOSA L’OPERA DELLA NATURA. NON SI PUO’ NON RAVVISARE IN ESSA LA VIVIFICANTE ED AMOREVOLE AZIONE DELLA FORZA CREATRICE DI DIO. L’IMMAGINE DI UNA GALASSIA, COSI’ COME QUELLA DI UN FIORE O DELLO SGUARDO DI UN BAMBINO SUSCITA NELL’UOMO SAGGIO IL SENTIMENTO MISTO DI UMILTA’ E DI ORGOGLIO NEL SENTIRSI PARTE DI CIO’ CHE LA NATURA HA CREATO, PER SE’ STESSA E PER IL BENE DELL’UOMO (Marghian)


La galassia M104 detta “sombrero”, “Vergine”,  distante 29,5 mln anni-luce

LE GALASSIE SONO AMMASSI COMPOSTI DA DECINE DI MILIARDI DI STELLE. SI RITIENE CHE IL LORO NUMERO RAGGIUNGA LA CIFRA DI ALMENO CENTO O DUECENTO MILIARDI, NON SI SA PER CERTO QUANTE SIANO. CERTO E’ CHE LE GALASSIE SONO DISSEMINATE IN TUTTO L’UNIVERSO CONOSCIUTO. LA LORO DISTRIBUZIONE NON E’ UNIFORME, COME SI PENSAVA,  MA E’ “ORGANIZZATA” IN AMMASSI  DI GALASSIE, OGNUNO CON DECINE, CENTINAIA O ADDIRITTURA MIGLIAIA DI GALASSIE. QUESTI AMMASSI SONO A LORO VOLTA RAGGRUPPATI IN SUPER-AMMASSI, OVE IL NUMERO DELLE GALASSIE CHE NE FANNO PARTE SONO DELL’ORDINE DEI MILIONI DI GALASSIE. LA  NOSTRA GALASSIA, LA “VIA LATTEA”, SI TROVA ALL’INTERNO DI UNO DEI TANTI AMMASSI DI GALASSIE:  IL NOSTRO AMMASSO LOCALE, DI CUI FA PARTE ANCHE LA GALASIA  M31 NELLA COSTELLAZIONE DI ANDROMEDA, MEGLIO NOTA COME “GALASSIA DI ANDROMEDA” O “NEBULOSA DI ANDROMEDA”. IL NOME “NEBULOSA” CON CUI VENIVANO DEFINITE LE GALASSIE ED ALTRE FORMAZIONI NEBULARI RISALE A QUANDO NON SI POSSEDEVA ANCORA LA NOZIONE DI “ALTRA GALASSIA”, QUANDO  ANDROMEDA  E LE  ALTRE GALASSIE VENVANO CONSIDERATE “OGGETTI DI FORMA NEBULARE”, O “NEBULOSE”. LE GALASSIE VENIVANO CONSIDERATE ALLA STESSA STREGUA DELLE NEBULOSE VERE E PROPRIE, CHE SONO-ALMENO QUELLE CHE POSSIAMO OSSERVARE-OGGETTI SITUATI ALL’INTERNO DELLA NOSTRA GALASSIA, E CHE SONO FORMAZIONI DERIVANTI DAL RESIDUO DI ESPLOSIONE DI UNA STELLA O IMMENSE “NUBI DI GAS”-PREVALEMTEMENTE IDROGENO ED ELIO- IN CUI SI FORMANO NUOVE STELLE. NELL’ERA MODERNA DELL’ASTRONOMIA, DOPO  CHE  NELLA SECONDA META’ DEL ‘700 WILLIAM HERSCHELL SCOPRI’ CHE IL NOSTRO SISTEMA SOLARE SI TROVAVA ALL’INTERNO DI UN IMMENSA “NUBE DI STELLE”, LA STESSA “VIA LATTEA”, SIAMO CONSAPEVOLI DELLA DISTRIBUZIONE DELLE STELLE IN GALASSIE. CON IL CONTRIBUTO DI EDWIN HUBBLE E DI EINSTEIN, SIMO OGGI CONSAPEVOLI CHE L’UNIVERSO SI ESPANDE: GLI AMMASSI DI GALASSIE SI ALLONTANAO RECIPROCAMENTE. VIVIAMO DUNQUE IN UN UNIVERSO IN COSTANTE ESPASIONE. QUANTO E’ GRANDE L’UNIVERSO? UN PICCOLO ESEMPIO: LA GALASSIA DI ANDROMEDA, QUELLA A NOI PIU’ VICINA, SE SI ESCLUDONO LE DUE  GALASSIE “NANE” NOTE COL NOME DI “NUBI DI MAGELLANO”  E GLI  AMMASSI GLOBULARI” (agglomerati di decine di migliaia di stelle molto vecchie e “povere di metalli” ), E’ DISTANTE BEN  DUE MILIONI E DUECENTOMILA  ANNI LUCE!

NOI LA “VEDIAMO” PERCIO”, COME ERA DUE MILIONIE DUECENTOMILA ANNI FA, PER VIA DELLA “VELOCITA’ FINITA DELLA LUCE” , LA QUALE IMPIEGA… UN SECONDO E MEZZO PER RAGGIUNGERCI… DALLA LUNA!! UN DATO CHE, INSIEME ALLE CONSIDERAZIONI FIN QUI ESPOSTE, CI DA’… DI CHE PENSARE, SU COSA SIA IL NOSTRO UNIVERSO, DENTRO IL QUALE IL NOSTRO PICCOLO MONDO….FLUTTUA.   Ciao.

Marghian


E’ PRIMAVERA!!!!

Svegliati, e’ Primavera!

svegliati,  e' primavara!

“Ehi, ragazzo! Sono arrivata da due giorni e non mi saluti?

*Oh, scusa, o bella stagione, ero ancora mezzo addormentato.

E’ tuo fratello, che, truce come e’,  non mi ha neppure  svegliato

Per salutarmi, prima di partire.  Certo che io ti saluto, amica mia…

*******

E’ PRIMAVERA!

SI, E’ PRIMAVERA!

*********

DOVEVO FARE QUESTO  BELLISSIMO ANNUNCIO

PRIMA DI TUTTO A ME STESSO!!!!

(leggete il *dolce rimprovero della Primavera)

******

*Vorrei pero’ scrivere qualche cosa sulla Primavera.

Quest’anno la primavera e’ iniziata il 20 di Marzo alle  ore 23,21 ora di Greenwich. Si, il 20.  La data del “21” e’ im realta’ un “arrotondamento” popolare, se cosi’ possiamo definirlo. L’Autunno di quest’anno sara’ per esempio  alle 9,04 del mattino del 23 di settembre. negli ultimi dieci anni, soltanto nel 2003 la primavera ha “rispettato la tradizione giungendo “quasi puntuale con essa: *21 marzo, ore  01,00 sempre T.U. o ora di Greenwich, detta anche “Tempo Universale”.

La primavera deve il suo nome all’espressione latina “primus ver”,cosi’ chiamata perche’ “prima stagione” o “primo periodo” dell’anno. La primavera è infatti la prima delle quattro stagioni dell’anno; stagioni che si manifestano soprattutto nelle zone temperate del globo. nelle zone equatoriale e polari si hanno, dal punto di vista climatico, “stagioni” estreme, chevanno dal caldo torrido della fascia equatoriale e tropicale al freddo intenso delle zone polari, dove, come si sa, le “stagioni” consistono in 6 mesi di luce solare ed in 6 mesi di oscurità con temperature estremammente rigide, anche sotto i -50 gradi C. La primavera ha il suo inizio astronomico con l’equinozio di primavera, che si  ha, si badi bene, intorno al 21 marzo nell’emisfero nord, mentre nel’emisfero sud inizia all’incirca tra il 22 ed il23 di settembre. La primavera astronomica ha termine con il solstizio d’estate, che si verifica, nell’emisfero boreale, il nostro, intorno al 21 giugno; mentre nell’emisfero australe coincide all’incirca con la data del 21 di dicembre. osservando l’immagine sopra si ha un’idea piu’ chiara della posizione della terra nell’equinozio di primavera per i due emisferi-indicati dalla linea tratteggiata rossa passante per il sole – e dei punti dove  si ha, nei due emisferi, il solstizio d’estate nei punti indicati dalla liena tratteggiata verde dell’immagine e passante per il Sole. *Una piccola “legenda”: essendo le indicazioni scritte in tedesco,”sommer” sta ad indicare ” estate” e “winter”,”inverno”. va da se infatti che, quando qui è estate, nell’emisfero opposto è inverno e viceversa. Come abbiamo visto, il solstizio d’estate è, nell’emisfero australe, circa il 21 dicembre. La data del 21 dei mesi dei solstizi e degli equinozi è approssimativa: Anche  due anni fa, nel 2008, ad esempio, la primavera è cominciata il giorno il 20 di marzo, verso le 11,45 circa del mattino, se ben ricordo.

E come abbiamo visto, la data astronomica dell’inizio della primavera nell’emisfero australe è il 23 di settembre, data anch’essa approssimativa che coincide con l’equinozio di autunno nel nostro emisfero. Cio’ perche’ solstizi inverno ed estate sono opposti, come lo sono gli equinozi primavera autunno. Ma..perche’ ci sono le stagioni? Per un principio molto sempilce: la terra, nel ruotare intorno al Sole, mantiene l’asse stabilmente inclinato di  circa 23 gradi rispetto al piano dell’eclittica (piano ideale in cui giace l’orbita della terra rispetto al Sole, pure esso giacente in questo piano), ed è per questa ragione che, in una determinata fase dell’anno e in una determinata zona della Terra, i raggi del sole cadono piu’ o meno “inclinati”: d’inverno i raggi cadono piu’ “di striscio”, mentre in estate cadono piu’ “diritti” ed il clima è ovviamente  piu’ caldo. In primavera ed in autunno si hanno le fasi intermedie dell’incidenza dei raggi solari sul nostro pianeta. La massima declinazione-altezza- del Sole si ha nei solstizi soprattutto nel tropico del cancro, circa il 21 giugno, e nel tropico del Capricorno, intorno al 21  di dicembre, dove il Sole a mezzogiorno è esattamente allo Zenit, il punto situato esattamente sulla nostra verticale, al centro della volta celeste.

Accgliamo la verde stagione anche con la musica .

<<<<********************************>>>>>>

ANCORA IL TEMPO E’ PERTURBATO

MA AUGURIAMO ALLA PRIMAVERA

DI PRENDERE POSSESSO DEL TEMPO QUANTO PRIMA

FELICE PRIMAVERA A TUTTI. CIAO!!!!!

Marghian

QUESTA NOTTE, LA LUNA E’ PIU’ GRANDE!

LUNA GIGANTE

“Luna gigante al perigeo..circa ogni 19 anni”

Interessante,amici!  Questa notte la nostra Luna sara’ il 14 per cento piu’ grande  per i nostri occhi.

Questo fenomeno, apparentemente raro, accade da migliaia di anni….per migliaia di volte…ogni 18, 19 anni circa. Accadde l’ultima volta nel 1993.
Interessante notare che…19 anni e mezzo-circa- e’ il periodo in cui avvengono..tutte le eclissi, di sole, di luna, parziali..e totali (dovete ovviamente contare quelle non visibili dal nostro emisfero).
Sono i *cicli di Saros…..che i Maya-ma anche i  cinesi, i Babilonesi e forse i Sumeri- conoscevano.
Curioso, come la luna…a prescindere da oggi…quando sorge o tramonta….appare bella grossa…come accade anche al Sole. Avete notato? A mezzogiorno il Sole non sembra neppure la meta’ del Sole al tramonto….idem per la Luna.

Accade sempre, sia che sole e luna siano al perigeo (massima vicinanza alla Terra)  o all’ apogeo (massima lontananza  dalla Terra).
Il motivo principale sta’ nel fatto che, quando Luna e Sole sono “all’alba o “al tramonto” c’e’ uno “sfondo”-il mare, gli alberi, le colline…o le case- e per una elaborazione del nostro cervello…si ha questo “gioco ottico” di vedere un sole-o una luna- enormi ..mentre quando e’ “alta nel cielo” la luna, come pure il Sole, ci appaiono piu’ piccoli.

*Ce’ un’altra ragione per cui cio’ avviene: quando sole e luna sono bassi nel cielo..la loro luce devono attraversare… piu’ atmosfera….e l’aria, che fa’ da “lente di ingrandimento”, contribuisce al fenomeno, seppure sia il  primo *motivo descritto ad essere piu’ influente: l’effetto “sfondo”.

Si parla ovviamente di grandezze apparenti e non reali della Luna o del Sole. E’ curioso come il diametro apparente della Luna coincida con quello del Sole, per un motivo geometrico, detto “triangolazione”:  noi prendiamo dei “punti”-ad esempio,  il livello del suolo ed il punto piu’ alto  di un palazzo, o di un palo . Ad una certa distanza tra noi e l’oggetto di cui si vuole stimare l’altezza, l’angolo sotteso tra il livello del terreno  e quella del punto piu’ alto preso in considerazione, e’ di.. X gradi. Aumentando la distanza fra noi e l’oggetto in esame, l’angolo diminuisce proporzionalmente rispetto alla distanza-da sonsiderarsi un …lato di un triangolo-. Con una semplice operazione trigonometrica, con una proporzione…ecco che sappiamo quanti metri ci sono dal  suolo al tetto-se si tratta di una casa. Nello stesso modo, conoscendo la distanza ed il diametro apparente della Luna, ne conosciamo il diametro reale, che e’ di circa 3500 chilometri, un quarto di quello della Terra.  La Terra pero’ ha un volume quasi 50 volte piu’ grande. Ma per come essa ci appare, e’ il diametro che conta, unitamente alla distanza che, questa  notte, e’ quella minima dal nostro pianeta.

Ecco, la Luna e’, in diametro, 400 volte piu’ piccola del Sole ;  ma e’ anche 400 volte piu’ vicina! Ed ecco la magia.  Magia che ci da’ le..eclissi, la Luna che riesce a ” coprire” il Sole.

__________________________________________

Una curiosita’…empirica.

Provate  a prendere fra le dita una moneta da 1 centesimo di euro…allungate il braccio e cerca di “coprire” il Sole o la Luna….e ce la fate!. Il diametro-apparente- dei due astri e’ meno di quello di un centesimo di euro alla distanza di un braccio. Anche qusta notte, il diametro..di una monetina..e’ piu’ grande..apparentemente, e’ chiaro.
Stendete il braccio col pugno chiuso, messo in “verticale” o in “orizzontale”.
Questo pugno…i “copre” circa 8 gradi! Io lo faccio, talvolta, per vedere…quanti gradi ci sono tra quella stella…e l’altra..o quanto e’ alta la Luna nel Cielo. Tenendo un pugno fermo, congiungo l’altro, e tenendo poi fermo quet’ultimo….ecco: “8 gradi…16 gradi…24 gradi….”*circa.

E’ quella che si chiama…declinazione, una delle coordinate astronomiche.
(metodo approssimativo suggerito da un astronomo, in tv!).

___________

“355 mila-410 mila″….*distanza media: 382,5 mila chilometri!.
Quanto e’ lontana la Luna!!!! *Quanto e’ vicina…la Luna! Venere dista 40 milioni di km al perigeo….110 all’apogeo…Marte 55 milioni al perigeo….piu’ di 200 milioni all’apogeo, quando si trova fra noi ed il Sole!!! Quattro giorni per una sonda sulla Luna…7 mesi per Marte!!!. Si, una sonda che va’ su Marte non percorre una “linea retta”, certo….ma se ci pensiamo..quanto vicina e’ la Luna! E quanto lontana e’ una stella!!!! 4.2 anni-luce per Alfa e Proxima Centauri…..”proxima” ma tanto distante per noi.

_____________________________________________

*No, caro uomo..tu non colonizzerai l’universo….potrai al massimo colonizzare, in  mille anni, il sistema solare…ma mai raggiungerai le stelle distanti tanti anni luce dal tuo piccolo pianeta Pensa, caro uomo, che solo la tua galassia natia…ha 100 mila anni luce di diametro.
Sii umile di fronte al mondo e alla sua Forza Ccreatrice….e non negare, solo per tuo desiderio di unicita’ e grandezza, la esistenza di altre…creature nel cosmo. Perche’, caro uomo, tu…semplicemente…non lo sai” (Marghian)

BUONA LUNA GIGANTE, AMICI!

Marghian

COMMEMORAZIONE DELL’UNITA’ DELL’ITALIA, IL GIORNO DOPO

IERI SI E’ CELEBRATA L’ ITALIA UNITA. MA…

“Si puo’ sperare che il mondo t0rni a quote piu’ normali

Che possa contemplare il Cielo e i fiori…che non si parli piu’  di dittature”

(Franco Battiato)

…LA SITUAZIONE DI OGGI  E’ QUESTA, AMICI.

E’ STATA UNA BELLA COMMEMORAZIONE. TUTTI,  PUR SE IN MISURA DIVERSA, VI ABBIAMO PARTECIPATO.  MA LA SITUAZIONE ITALIANA, NEL CONTESTO DI UN’ALTRA, PIU’ VASTA E GLOBALE,  E’ QUESTA.  MA, AD ONTA DI TUTTO CIO’, E’ STATA UNA GAIA, SPLENDIDA FESTA.  AD ONTA DI CHI…NON VUOLE IL BENE DELL’ITALIA. E NEMMENO IL BENE DEL MONDO. MA SOLO IL PROPRIO. LASCIO AD ALTRI PERO’, IL COMPITO DI DIRE SINO A CHE PUNTO TUTTO  CIO’ ….SIA BENE.

CIAO.

Marghian

1861 – 2011 DA 150 ANNI L’ITALIA E’ UNITA

A mio padre Eusebio

Che ascoltava spesso un disco:

“20 inni patriottici”

Io avevo 13 anni

Accennavo, con la pianola, a note del “va’ pensiero”

“Fratelli d’Italia” o “S’Innu Sardu” ed egli ne era felicissimo

Ciao Eusebio, grande..anima.

*___________________________________*

1861-2011

(“VERDI-PENSIERO” “mia-piccola- versione”)

*****************

(“Innu Sardu”-altra mia piccola versione-)

___________________________________________

DA 150 ANNI L’ITALIA E’ UNA NAZIONE

/*/*/*/*/*/

E’ LA FESTA DELL’ ‘UNITA’ DELL’ITALIA

VOGLIO CELEBRARLA

COSI’

Il “Va Pensiero” di Giuseppe Verdi, la cui musica suscitava nell’animo degli italiani un sentimento di palpitante patriotismo, e’ pur se non “ufficialmente” un vero inno. E lo e’, piu’ che “alla patria” cosa pur bella e nobile, alla…liberta’ (degli ebrei schiavi  di Nabucodonosor-da cui “Nabucco”- re di Babilonia.

Se Mazzini fu “la mente”, o forse e’ meglio dire “il mentore” dell’Italia Unita- “la mente” erano tutti gli italiani desiderosi di una identita’ nazionale, con una propria lingua, una propria cultura, sotto una propria bandiera-, e Garibaldi “il braccio”- e la storia fu la “strada percorsa e da percorrere”,  noi ne siamo gli ultimi destinatari, coloro che hanno raccolto l’eredita’. Una eredita’ conquistata con fatica, sacrificio e….persino con il sangue. Non dimentichiamo che tante persone hanno cercato questa unita’, l’hanno serbata in segreto, nelle polverose “baracche” dei “carbonari”, difesa nelle trincee dei campi di battaglia.Tanti giovani entusiasti inseguivano questo sogno, aderendo alla “Giovine Italia” fondata da Mazzini e e che non esitarono a “farsi martiri”, dimostrando la piu’ sincera coerenza con le loro aspirazioni. Aspirazioni che, come tutte le aspirazioni, restano “lettera morta” senza tale coerenza.

Il frutto di tutto questo, e’ la nostra Italia….nella quale noi oggi viviamo, quell’Italia “meta’ giardino e meta’ galera” come la chiama De gregori, quella Italia “assurdo Bel Paese” come la chiama Guccini, e’ lei, la nostra nazione, la nostra….patria.

* * *

Io non sono “avvezzo” ad usare termini come “nazione” o “patria”. Preferisco termini come “universalita’”, “umanita’”.  Ma “patria”,  “nazione o “stato”…sono concetti  necessari, direi un “collante” per un “uomo” cosi’ poco incline  all’unita’ e piu’ portato, per sua natura, alla divisione ed alla discordia.

Per noi oggi, idee,concetti ed azioni improntati alla “patria”, alla “bandiera” o all'”eroismo” sono cose “fuori moda” ed io non sfuggo a questo schema di pensiero.

Ma allora, le parole di MAMELI-che, come ci ha ricordato Benigni, era un ragazzo, un “giovine”-, i discorsi e gli scritti di Mazzini,  l’entusiasmo battagliero dei “mille” erano oserei dire “cio’ che ci voleva per…arrivare a quella grande conquista che fu l’unita’ d’Italia.

Se  noi oggi nutriamo ammirazione per giovani che  si fanno promotori per una conquista sociale-ricordate il ’68?-, ancor piu’ ne dovremmo avere per…chi ci ha dato  questa nostra Italia, che in questa giornata festeggiamo come…unita.

*  *  *

TRE COLORI

“Ricorda che la nostra…tre colori ha”

(Tricarico)

“E..noi ricordiamo

Che la striscia centrale della nostra Bandiera

E’ bianca. E, come insegna il buon vecchio Newton,

Il bianco….* tutti i colori ha!

Tutti i colori delle altre nazioni

Affinche’ le loro genti con le loro tradizioni

Siano da noi tollerate, accolte, amate

Solo cosi’ noi siamo ..*una grande nazione”

(Marghian)

CIAO, AMICI E…

BUON 150 esimo dell’Unita’ d’Italia.

Marghian

 

QUANDO INCONTRAI…YOKO

QUANDO INCONTRAI

L’ho scelta per ..la somiglianza con Yoko

)______________________(

YOKO

Mi trovavo a parigi, per una vacanza “solitaria” di 5 giorni. Ero seduto al tavolo del ristorante dell’hotel che prenotai  tramite agenzia viaggi per quella breve vacanza. Una ragazza giapponese,  seduta a un altro tavolo, mi sorrideva. Timidamente distoglieva lo sguardo e ancora….mi guardava e mi sorrideva.
Anche io la guardai, ma fu lei che inizio’ a parlare, dicendomi in inglese: “Where do you come from?”-da dove vieni?”-. “Italy…Island of Sardinia, do you know it?”(“Italia, isola di Sardegna, la conosci?” )  le dissi io.

La ragazza mi rispose: “Italy is wonderful, people are good… Sardinia? Oh!!! Mi name is…Yoko, and yours?” (“L’Italia e’ meravigliosa, la gente e’ buona…la Sardegna? Oh! Io mi chiamo Yoko, e lei?”).

*Ci salutammo, dopo aver preso un caffe’ insieme.
Era il luglio 1988. Mi ricordo come fosse ieri. *Spero che Yoko viva ora..lontano dalla tragedia, o che ella sia almeno…tra i sopravissuti.

***////***

A tutti i giovani del Giappone

Marghian

MI...semplicemente ♪☕♫

Le belle parole dei saggi e dei poeti di tutto il mondo mi aiutano spesso a dire quello che non so esprimere

Con scudo e anfibi...

in direzione ostinata e contraria (Faber)

VIAGGIO VERSO CIELI LIMPIDI

La vita è bella comunque e a prescindere!

Chi trova un amico trova un tesoro

La vita è il frutto della nostra immaginazione

Pensieri...solo pensieri...

Per alcune persone, i libri fanno la differenza tra felicità e infelicità, speranza e disperazione, una vita degna di essere vissuta e una orribilmente noiosa.Anjali Banerjee♦♦Nel serpente il veleno è nei denti, nella mosca è nel capo, nello scorpione nella coda, nel malvagio in tutto il corpo.

Marghian - Music blog

Just another WordPress.com site

Semprevento's Blog

Amo il vento e tutto ciò che accarezza

Cayenna

Essere se stessi contro ogni violenza

la vita va...

Just another WordPress.com site

MALI & LINO

Just another WordPress.com site

~ A l b a ~

camminando insieme a voi.....

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: