Archive for febbraio 2011

A TOTTUS, BONA CHIDA… NOA!

A TUTTI, BUONA SETTIMANA (NUOVA)!

Nuraghe Santu Antine (SS)

(SARDINIAN MELODY)

” A BONA CHIDA NOA”

(Buona settimana nuova)

“E una chida noa es ‘enida

Atteru pitzinnu pezz’e’ tempus de sa vida

Chi cuminza’ pustis de sa chida accabada

Cun sos  affannos, lagrimas e recreos

Una atteru foliu de tempus a noi s’abèridi

Pro la lezzire bivende e isperende in s’interis

Chi pro mezzus sìa pro tottus nois

Pro mie e pro tie

E  s’auguriu donu a bois

De gosu, amore e  bona ispera

De una noa e galana chida

Chi fragat primaera”

(Marghian)

* ____________________________________________*

“E un’altra settimana enuova e’ arrivata

Altro piccolo pezzo di tempo della vita

Che inizia dopo la settimana che e’ terminata

Con i suoi affanni, le sue lacrime e la sua gioia

Un’altra pagina di tempo a noi si apre

Perche’ noi la si legga vivendo e sperando nell’attesa

Che’ per il meglio sia per tutti noi

Per me e  per te

E  l’augurio io do’ a voi

Di gaudio, di amore e di buona speranza

Di una nuova e bella  settimana

In odore di Primavera”.

*  *  *

Ciao. La lingua sarda e’ considerata ricca di sintassi, di vocaboli e di suoni, da molti i linguisti nel mondo e’ studiata. E’ piu’ ricca di latino dell’italiano stesso, ed in essa c’e anche molto della lingua dei fenici, dei graci, degli etruschi e degli spagnoli.  Anzi, nel sardo esistono delle radici mediorientali (del sumero, dell’ accadico, del “protocananeo” e della scrittura ugaritica e della lingua babilonese).  Tracce di antiche scritture e di manufatti antichi testimoniano la presenzza e l’influenza , sin dal lontano passato, delle culture mesopotamiche in Sardegna. L’uomo esiste in Sardegna sin dal Paleolitico. Dal nord Africa e da tutte le coste del mediterraneo, flussi migratori e fusioni di genti diverse hanno creato il popolo sardo.  E la sua lingua.

ED IO  QUESTA SERA L’HO USATA  PER AUGURAVI

UNA BUONA SETTIMANA!

CIAO.

Marghian

COMMENTANDO HO RICORDATO…CHE SCRISSI UN RACCONTO!

SI, AMICI, FU UN …PECCATO DI GIOVENTU’!

“EXPLORER-ONE”

/*******/

*AVETE presente i racconti di URANIA? ECCO, IN QUELLO STILE, quando ero alle medie, scrivevo..dei racconti brevi.

Ne scrissi uno,  lungo, quando avevo trent’anni-ventinove, ad essere piu’ precisi-.

“Explorer one” *parlava di un vuiaggo * tipo  spedizione “NASA”, dove il protagonista (cosi’ iniziava il racconto) *era in procinto di partire per A. Centauri Tutto iniziava  con ” una scena familiare, in una mattina di vita quotidiana, dove lei: “caro.devi andare  alla base, e’ tardi..” ed egli a lei: “Cara, chidero’ qualche giorno, prima degli intensi allemamenti per la spedizione….voglio stare con te piu’ a lungo che posso…..” Egli sarebbe partito, un viaggio di 85 anni-l’astronave, a proplusione nucleare,  era capace di viaggiare ad 1/10 della velocita’ della , 40 anni per arrivarci…5 anni li’ e…altri 40 anni per fare ritorno….

Lei, con  la “animazione sospesa” (nella quale ella poteva vivere una realta’ virtuale tipo “matrix” e..connettersi con lui, a sua volta “ibernato”)…un sistema automatico avrebbe “svegliato” l’equipaggio-12 persone- due mesi prima dell’arrivo..li’, vicino alla stella A centauri, qualche anno prima…venne scoperto un pianeta, ritenuto dagli scienziati quasi sicuramente identico alla Terra e  per questo adatto alla vita.

*Sul pianeta…*Alieni indigeni selvaggi, simili a noi, “pelle tipo nero africano” ma….colore azzurro scuro”, animali e piante nolto simili alle nostre….ma gli uomini erano governati da un..computer, che se ne stava li’, celato nelle viscere del pianeta, e protetto da un forte campo di energia….un computer-ovviamente diversissimo da come li conosciamo noi- di forma cubica, che appariva come un grosso  “monolito nero, impenetrabile. La macchina fu costruiti da “loro antenati evoluti”, ma ebbe sugli uomni il sopravvento..e da buon  “grande fratello” aveva dominato quella “razza umana”…della quale erano rimasti solo tre milioni di individui “allo stato selvaggio”, ed immemori del loro passato, della loro grande civilta’, di cui restavano delle poderose rovine abbamndonate, avvolte dalla fitta vegetazione.

Il…. “computer”  non era “solo” ma…era “a capo” di milioni di altre macchine che divennero capaci di “autocostruirsi”-pensate ad un robot della Fiat..che in effetti “costruisce altre macchine o parti di queste—esattamente *cosi’, ma “quelle macchine erano… molto piu’ brave…che pattugliavano e controllavano continuamente  quelle giungle, quele spiagge, quei deserti, quelle citta’ disabitate….alcune di queste volavano  …come uccelli minacciosi  sopra la terra ed il mare..di quel pianeta.

I protagonisti ci misero del tempo a capire, li vedevano come grossi uccelli, o come delle  “strane nubi”.

Dopo diverse vicissitudini che non sto’ a raccontarvi-che meppure ricordo bene!-,  la “capomacchina” fu distrutta perche’..un vecchio “della stirpe estinta”, che viveva “da eremita”, * sapeva, e disse loro cose tipo “farte questo….quest’altro…dite queste sillabe…e’ un codice, e il campo magnetico che la protegge si allentera’, e potrete sabotarla, asssorbire una parte la sua immane conoscenza, che venne a noi sottratta,registrandola sui vostri supporti di memoria…..saprete di noi, della nostra storia, e…capirete”.
I “selvaggi”, che erano stati “cibo”-i metalli presenti nel loro sangue e l’energia psichica e cerebrale…”li avrebbe “potenziati” erano liberi…ma spaesati.

Intanto il protagonista seppe che..sua moglie mori’-un attentato distrusse la “camera dei dormienti” dive ella riposava. Ella, dentro quel “matrix” seppe da lui molte cose..ma ella ad un certo punto gli disse : “disconnetti”, e riposa serenamente…..cio’ che sta’ succedendo qui potrebbe stressare troppo il tuo cervello….”.

*Sua moglie morta……con i tre figli nella “stanza dei dormienti”, ed egli, oramai….
*Amici, io resto qui, voglio aiutare questa gente…a rifarsi una vita, una identita’…*

Divenne una sorta di “capo” per loro.
Explore one torno’ sula Terra.. molte pesone accolsero gli astronauti -sei erano morti e lui..rimase li’-. “Altri nostri viaggiatori andranno li’, ma aspettiamo che , anche grazie ad Heran, per noi *eroe davvero “dei due mondi”, la gente di quel pianeta si sia liberata per sempre…dall’apatia schiavizzante in cui ha vissuto per oltre un secolo ed abbia intrapreso un cammino consapevole di civilta’..”.eccetera eccetera (dal commento all’amica Ross)

VI HO RIASSUNTO, IN FRETTA IN FRETTA, QUESTO MIO PICCOLO…

“”PECCATO DI GIOVENTU'”

<———————->

Qualche parola su come e quando srissi questa piccola cosa.

Avevo 29 anni, era l’inverno del 1882. Allora facevo l’operaio e, nelle sere davanti al camino, o nel soggiorno, scrivevo qualcosa, mma non piu’ di tanto. Quando non potevo uscire, per via del maltempo , o perche’ me ne volevo rimanere tranquillo, a casa. Scrissi “Esplorer-one” con la penna, su un quaderno, e con il proposito di ricopiarlo con la macchina da scrivere e farlo leggere ai miei amici…senza nessuna  intenzione di “sfondare”, *capirete! *Soltanto, fui preso dalla voglia di scriverlo, per hobby.

Naturalmente, questo e’ importante, ho scritto il riassunto con la “terminologia” di oggi. soprattutto nelle parti del racconto inerenti a “computer”, “realta’ virtuale” e cose che…allora non c’erano, o meglio, non erano conosciute su vasta scala.

Io, gia’ da tempo, quando ero alle scuole medie,  con la mia fantasia avevo immaginato cose tipo “tanti calcolatori collegati fra loro attraverso la linea telefonica o le onde radio”-ecco, allora non potevo scrivere “internet” o”discoconnettiti ” o “mondo virtuale”. Infatti nell'”originale” voi avreste letto: “riemergi da  questa dimensione artificiale” o “interrompiamo la comunicazione”-il protagonista, sul *pianeta usava ancora “quel sisetema”, “addormentandosi” artificailmente e giacendo su un letto dentro un “parallepipedo di vetro” o adagiato su una poltrona, indossando un “casco”…che lo “proiettava” li’, in quella che oggi viene chiamata “realta’ virtuale”.

Infatti-nel racconto- egli seppe da sua moglie “cosa stava per succedere” tempo dopo lo *sbarco sul pianeta, apprendendo poi della sua morte insieme ad altri “addormentati” compresi i suoi tre figli (nel racconto, le “stanze dei dormienti” erano destinate a chi doveva “mantenersi giovane” come i familiari di un astronauta che sarebbe tornato dopo decenni, a coloro che “potevano permettersi, pagando, di “vivere in animazione sospesa” e molte erano “sfitte” e pronte a “salvare della gente” in caso di catastrofi naturali o causate dall’uomo..”quelle pero’ erano in immensi rifugi sotterranei, mentre “sua moglie” dormiva in una di quelle che si trovavano “in superficie)….*sbarco che “avvenne” con una “navetta- scialuppa”, comunque molto grande -conteneva anche le risorse ed  il materiale per la costruzione di una “base  a cupola” per il soggiorno sul pianeta- mentre l’astronave “madre”, che fu assemblata nello spazio….restava nello spazio, in orbita attorno al pianeta, per tutto il tempo che “loro sarebbero rimasti li'”.

Ecco, amici… io gia’, “a fantasia” avevo immaginato cose tipo “web”-calcolatori collegati a distanza-…e perfino il cellulare!!!

Una volta pensai: “Ma questi walkie talkie (radio ricetrasmittenti…forse un domani, avranno una tastiera con dei numeri….un telefono portatile…chissa’!”).

*Per questo leggete di “connessione tra computers” in questo riassunto. Tenevo a scrivervi questo: nell’82 i personal computers non erano diffusi, e internet…si, c’era dagli anni ’70-i militari…”arpanet!”-…ma noi non se ne sapeva nulla. Beh, l’immaginazione e la fantasia sono bella cosa, allora!!

BUON WEEK- END!

Da Marghian-(^_^)-scrittore… *mancato

AMICI…TEMPUS FUGIT….E VI LASCIO UN PO’ DI MUSICA

CIAO, AMICI.

8***********8

*TEMPUS FUGIT*

787878787

VORREI SALUTARE TANTI DI VOI

DEVO RISPONDERE AI COMMENTI

CHE HO TROVATO NEI POSTS

MA UN PO’ DI STANCHEZZA E DI RAFFREDDORE

ED IL TEMPO CHE FUGGE

VI  DEVO LASCIARE, PER QUESTA NOTTE

VI LASCIO, PER ADESSO, CON UN PO’ DI MUSICA

***

SUONAI QUESTO  (CLICCATE QUI) … TEMPO FA’

/_______________________________/

A DOMANI, AMICI.

Marghian

“TOTO SANREMO”..CHI VINCERA’?

“TOTO SANREMO”

QUESTA MATTINA HO PENSATO A QUESTO POST

PERO’, LE COSE DA FARE PER LA CASA MI HANNO FATTO DIMENTICARE

DI FARE IL POST….IN MATTINATA.

ECCO, PERCHE’ A QUEST’ORA  SANREMO E’ GIA’ IN CORSO.

*******************

MA LANCIO COMUNQUE QUESTA “SFIDA”…

…(^_^).NO, QUESTO GIOCO, AMICI!

“TOTO SANREMO”: CHI VINCERA’?

*/*/*/*/*

IO…FACCIO UN NOME: ROBERTO VECCHIONI!!!!

“chiamami sempre amore

perché le idee sono come farfalle
che non puoi togliergli le ali
perché le idee sono come le stelle
che non le spengono i temporali
perché le idee sono voci di madre
che credevano di avere perso
e sono come il sorriso di dio
in questo sputo di universo

chiamami ancora amore
chiamami sempre amore
che questa maledetta notte
dovrà pur finire
perché la riempiremo noi da qui
di musica e parole”

(R. Vecchioni)

Avanti voi…chi pensate che….vincera’? Io, pensando alla canzone di Vecchioni come possibile “canzone regina del festival” ho anche ricordato le parole di una lettera di Luigi tenco, ancora molto attuale: perche’ passano in finale canzoni come “La rivoluzione”-Pettenati-, e non vengono valorizzate canzoni che….”* Sanremo e’ il palco dei geni incompresi e dove vince la canzonetta orecchiabile.

Battisti, che canto’ nientemeno che con Wilson Pickett (“Un’avventura”, nientemeno) fu scartato…come lo fu’ STEVIE WONDER…..EPPURE….

Eppure io  oso scrivere : VECCHIONI, “CHIAMAMI ANCORA AMORE”.

DITE LA VOSTRA, SE SIETE O SARETE DAVANTI AL PC ED AL MIO POST, E VOLETE ESPRIMERE LA VOSTRA OPINIONE.

*Ben d’accordo con voi se pensate che la …GARA non ha importanza, amici!!!!

APPUNTO, ALLORA…PRENDIAMOLA IN GNRO

QUESTA…GARA….PRONOSTICANDO ANCHE NOI!!!

MA….AL DI LA’ DEL “MIO”…TOTOSANREMO…*

*Da domani discuteremo del festival, vi va? E se, come cantava il buon RINO GAETANO, non bisognava… “criticare un film senza prima…prima vederlo” allora noi….se lo annamo a senti’.

CIAO!!!!

Marghian

/**********************************/

20 FEBBRAIO 2011

A COSE FATTE, CONCLUDENDO…

*La canzone, bella…bella…bella! Ed i cuor mio mi sentivo quasi sicuro, che avrebbe vinto.

Persino il TELEVOTO, cosa che a me non piace- la gente, in GENERALE, non e’ molto OBIETTIVA…e viene spesso toccata dalla immediatezza di un brano orecchiabile o dalla voce potente del cantante, trascurando aspetti artistici ed interpretativi che solo chi davvero si intende di musica e’ in grado di valutare- ha….sostenuto anche la canzone di Vecchioni, oltra all’applauso in piedi del pubblico, qualche serata fa’, che m’ha fatto dire tra l’altro: “mi sa’ che…”

*Ha vinto una canzone “non sanremese”….ed il mio pronostico *conpleto, ve lo scrivo ora,  era:
1^ VECCHIONI, 2^ MODA’ CON EMMA…. 3^ AL BANO  (nn mi sta’ molto simpatico, ha avuto il suo bel successo in anni di carriera, ma….e’ una icona della musica leggera italiana ed…UNA VOCE, cose che mi hanno fatto pensre che, forse…)

Ieri notte pensavo questo:

“Penso che faranno vincere, o metteranno tra i primi, una icona del festival”.

Ecco, al Bano..lo e’, e “temevo” che la sua…VOCE avrebbe avuto la meglio sulla MUSICALITA’ E LA BRAVURA DI… MODA’ CON EMMA, e sulla POESIA di Vecchioni.
Arrivando terzo, AL BANO, penso che abbia…accontentato i “tradizionalisti” ed anche chi, come me….e altri, voleva un vincente…diverso, “atipico”, rispetto aal classico “clichet” che tutti gli anni viene “sancito” dal detto ormai celebre: “Sanremo..e’ Sanremo”.

Ovviamente non e’ esaustivo il fatto che, in quattro serate, si possa valutare ogni aspetto di un artista, specialmente se non e’ conosciuto. Vecchioni, come “cantautore” e’ conosciuto e puo’ venire apprezzato anche durante i due, tre minuti di una sua canzone; la stessa cosa si puo’ dire su una icona vivente come AL BANO . Non e’ sufficiente, invece, per valutare appieno chi non e’ conosciuto, a meno di non fare una performance ineccepibile come quella di Raphael, il pianista Jazz, piazzandosi vincitore nella “categoria giovani”.

Altri cantanti non hanno passato il turno, cosa normale a Sanremo: Tricarico, Pezzali, Patty Pravo ed altri non sono passati in finalissima…ma tant’e’, accade, che si rimanca contenti o meno.

Vorrei citare qualche nome (oltre ai tre vincitori)  fra i cantanti che hanno meritato comunque l’apprezzamento della gente, pur se non tutte le loro canzoni  erano da “primi posti”-secondo i clichet di Sanremo, come Giusy Ferreri,  battiato-e Madonia-, Davide Van De Sfross- molto divertente e musicalmente ricca la canzone, “Yanez”, Natalie (ecco, ella avrebbe potuto anche vincere o piazzarsi bene, come anche la Ferreri) , Anna Oxa.

*/*/*

AL DI LA’ DELL’ASPETTO STRETTAMENTE MUSICALE

ROBERTO BENIGNI, LUCA E PAOLO, MORANDI

*Che ha condotto, a mio avviso, molto bene le serate del festival

E le presentatrici-vallette- Elisabetta e Belèn

Vi ringrazio per i vostri interventi, e ne aspetto degli altri.

Marghian

 


AMICI, STO PIAN PIANO IMPARANDO A GUIDARE QUESTA..

 

“wordpress”

VOLKSWAGEN!!!!

/___________________/

HANNO….. LO STESSO MARCHIO!!!!

Ciao, amici. Voglio salutarvi con questo post (ma…ma guarda li’..”post” e’ l’anagrama di ..*spot!  *Manco l’avessi fatto ap..POST..a!) un po’ scherzoso basato questa coincidenza nel logo di “Worpress”  con quello della “Wolksvagen”,  ma anche per dire che, effettivamente, e’ stato per me come “cambiare macchina”-pardon, “marca”-. E pian piano, appunto, devo imparare a guidare per le strade di qeusto sito, nei cui blogs siamo tutti “neopatentati”.

Ho ancora alcune cose da imparare, alla guida di questa WW (“blogroll” e’ una di queste cose per esempio). Ma piano, piano..come nella guida, in questa “FOLKS- WAGEN”.

E ci si deve adeguare alle “normative”  indicateci di WordPress, la nostra… .

VOLKSWAGEN!

*FIAT (e questo e’ il colmo…) VOLUNTAS  SUA*

(***)

Ed ora vi saluto,  che’ ce’ *Sanremo!

CIAO E BUON WEEK END, AMICI ED AMICHE.

Marghian

 

OGGI E’ SAN FAUSTINO, LA FESTA DEGLI…SCAPOLI!!!

SAN FAUSTINO

Paatrono di Brescia e……DEGLI SCAPOLI!

EH,  SI,  OGGI E’ …IL NOSTRO GIORNO! E..CHI CI FERMA!!!

 

Passato il giorno di San Valentino,  oggi e’ la volta di San faustino, che come molti di voi sanno e’ il..Protettore degli scapoli, o come si suole dire oggi, dei single.

La… festa per noi scapolini e’ una cosa ….non proprio tradizionale, infatti e’ stata “istituita soltanto nel 2001, appena 10 anni fa, per…beh, perche’ anche noi scapoli possiamo …”votarci a un santo”, e non aver nulla da..invidiare a chi e’… in coppia.

Ma il Santo, “festa degli Scpoli ” a parte-per un momento- egli si’, e’ esistito (anzi, esiste per noi..credenti, in Cielo).

Sulla Terra,  Faustino ebbe la classica conversione al Cristianesimo e, come altri suoi “colleghi” e’ ora annoverato fra i santi del calendario cristiano.

E’ il patrono della citta’ di Brescia, poiche’ ebbe dai lunghi colloqui con  Sant’Apollonio , qualla formazione religiosa che lo “chiamava” a convertire al cristienesimo tutta la zona del Bresciano.  A faustino non venne risparmiata la persecuzione, che, col “beneplacito” dell’iperatore Adriano,  i potenti ed i nobili di Brescia  invocavano nei riguardi del santo.

A Faustino fu chiesto di…abiurare, di apostatare dalla fede cristiana, con la minaccia della condanna alla morte per decapitazione (altro classico nella vita dei santi).

Proprio Adriano, l’imperatore, quando arrivo’ a Brescia dopo una campagna militare, chiese che Faustino fosse condotto  nell’arena del circo per essere….beh, c’erano i leoni…e accoliti. E questo in seguito al rifiuto del santo di  offrire un sacrificio al dio Sole, divinita’ che egli anzi “oltraggio’, danneggiando la statua.

Ecco il nostro eroe-ma per davvero!- ammansire le belve, che si accovacciarono ai suoi piedi, con lo stupore degli spettatori. Ma non solo…ne converti’ parecchi, con grande gioia dell’imperatore che ovviamente era…incavolatissimo (scusate il termine, poco “liturgico”).

Tale ira spinse  Adriano a chiedere che-altra cosa comune che accade ai santi- che faustino fosse….bruciato vivo, cosi’ questo cristiano avrebbe smesso di offendere la sua maesta’..e quella degli dei. Ma non fu’ cosi’: Le fiamme non lo lambirono…persino le sue vesti rimasero intatte ( le tute d’amianto non esistevano ancora…nessun trucco!).

Fu trasferito a Roma, dove  venne ancora torturato-ma dai…che roba!- e giunse a Napoli. Fu messo sopra una barca che si spinse al largo, e cosi’, Faustino, abbandnato fra i “marosi” non aveva scampo. Ma….fu salvato dagli angeli!!!! Imaginate la faccia del’imperatore: “ci volevano anche questi!!! Con quelle cose luminose  in testa li’.–aureola la chiamano..eh.no…* No’ mi ‘anda nudda nudda (non mi va’ proprio per niente questa cosa..*era di origine sarda da parte di madre, il re…).

E gli angeli salvarono Faustino, riportandolo a riva (se ci fosse un soccorso del genere in spiaggia, oggi….troppa grazia-caso di scriverlo!-.

Ma purtroppo, nel mondo terreno…il male-speriamo in apparenza- ha la meglio, e l’ebbe anche nei riguardi di Faustino, che alla fine fu…ricondotto a brescia ed ivi fu eseguita la condanna che per prima venne in mente all’imperatore, e fu decapitato il 15 di febbraio.

Il 15 febbraio, oggi, ricorre la festa del sando, di Faustino.

A cui noi uomini moderni abbiamo affidato un compito: vuoi per “coincidenza di date-vicine l’una all’altra, vuoi per il *nome Faustino, che in latono significa “propizio”…nell’argomento di cui stiamo parlando….nel trovare l’anima gemella, o quanto meno di…consolare lo scapolo, che giocoforza o per scelta, si trova ad essere…single.

E chiede aiuto a San faustino, come gli innamorati a San Valentino.

*/*/*/*/*

E dunque oggi e’ il NOSTRO GIORNO, oramai al..tramonto (gia’ avvenuto da un po’).

PER QUESTO, AMICI, SI ACCETTANO AUGURI ANCHE..IN RITARDO.

VV SAN FAUSTINO!!!!

Mi vien da pensare ad una cosa pero’: se San valentino aiuta chi lo invoca a trovare la compagnia giusta per la vita, c’e…San faustino, che forse..non e’ proprio d’accordo.

Perche’, se Valentino esaudisce il desiderio di molti SINGLE e li fa’..sposare, non so, Faustino puo’ dire a valentino: “ma cosi’ tu mi togli dei clienti…che non essendo piu’ da soli…ringrazieranno te e si dimenticheranno di me….i miei “protetti” diventano tuoi….eh, no!”.

*/*/*/*

Valentino e Faustino….*contro?!

E puo’ accadere…anzi certamente accade questo:  poiche’ il santo degli

Innamorati…VA..lentino, Faustino, furbetto,  lo frega… in velocita’!

E noi, i festeggiati di oggi, sotto il suo manto protettivo, si resta…(^_^)singolini.

AMICI ED AMICHE

Ho voluto scherzarci un po’ sopra, come si legge dal post, specialmente dalle ultime battute. Che sono solo battute per.scherzarci su’, e non prendere mai troppo sul serio le nostre situazioni. Vale per i single come noi, come per gli sposati e gli amanti.

8************8

Occorre tenere presente una cosa: FAUSTINO E VALENTINO, COME FRANCESCO ED ALTRI, SONO MAESTRI DI VITA,  DAVVERO SANTI NELL’AMORE, AL DI LA’ DELLE FESTIVITA’ E DELLE RICORRENZE,  E CI INSEGNANO L’AMORE, SIA QUELLO CONIUGALE, SIA QUELLO….QUELLO FRATERNO, CHE E’ ALLA BASE DI OGNI…AMORE CHE SIA…AMORE.

CIAO, AMICI.

14 FEBBRAIO SAN VALENTINO

 

SAN VALENTINO

LA FESTA DEGLI INNAMORATI

E CHI…SI AMA….

PIU’ DI LORO?

ANGELI…E PER GIUTA…BAMBINI!

*/*/*/*/*/*/

Ciao. ho voluto un po’ scherzare su queste due immagini che ho scelto per San valentino. Ma…scherzando  ho scritto cioì che penso davvero. Ora, se l’amore fra gli angeli e’ qualcosa di “ideale”, o  meglio di “idealistico” per noi-che’, se  pure gli angeli esistono…non sono di questo mondo, ne’ lo e’ tale amore – .

Inoltre, se “rimanere bambini” e’ impossibile, e’ pur vero che l’amore non riguarda la sfera del razionale, ne’ quella cosa, tipica dell’adulto, che ci spinge a cio’ che molte volte e’ tutt’altro che…amore; ma riguarda proprio quella sfera non calcolata e non razionale, e che e’ qualcosa che attiene proprio alla parte “bambina” di noi.

Un istinto innato, che e’ e deve essere mediato anche dalla sfera razionale, dal contesto in cui questo amore vive ed agisce, dal considerare le caratteristiche  specificne della persona amata,  e persino dall’eta’. ma tutto parte dall’istinto. Istinto che non va’ solamente interpretato come uno status “animalesco” o “selvaggio”-agire d’istinto-, ma come quella parte dell’IO, che noi chiamiamo “inconscio” da cui “parte tutto”

Persino la fede, se ci si pensa, ha una base “istintuale”. L’amore tra un uomo ed una donna e’ certamente qualcosa di molto piu’ nobile che semplice attrazione, come testimonia anche tutta una serie di processi di pensiero profondo, di pianificazioni e progetti,  inseriti in un progetto piu’ grande che è quello di una vita insieme e..di una “continuazione della vita” nella procreazione.

Ecco perche’ , amici ed amiche, vi parlo di “istinto” di amare, come anche esiste l’istinto di odiare (ma questo ROVESCIO della MEDAGLIA lasciamolo  ovviamente perdere): perche’ questo “istinto d’amore” e’ in noi proprio per….creare altri uomini ed altre donne.

Perche’ una donna, pur con tutti i rischi e le incognite…la sofferenza..diviene madre? perche’, nonostante  i pro’, i contro’,  e ancora le incognite, due si mettono insieme e si sposano?

Tutto nasce da quella forza istintuale  che ci spinge a “vantaggio della specie”.

E se pure molti amori “non durano”, “finiscono”, fanno soffrire…l’innamoramento, ancora, ci spinge….a questo, da sempre.

“Innamoramento”, quella “scintilla” che ti fa’…e che che mi fa pensare che “tu sei il mio uomo”…”tu sei la mia donna”, non e’ una …scelta.

Anzi, forse….lo e’, ma nasce dalla parte piu’ profonda e nascosta del nostro cuore, che e’ soggetto ed oggetto di questo grande mistero che e’…l’innamorarsi.

L’amore non e’ solo “istinto”…*.esso comunque e’ una cosa talmente grande-e forse per questo non sempre dura, non sempre lo si sa’ gstire, far crescere-  che arriva a  ogni parte della nostra persona, coinvolgendola totalmente,  fino a portare l’uomo e la donna a fare, l’uno per l’altra,l’unica ragione di vita.

L’amore che, comunque lo si viva, nasce e muore come ogni cosa su questa Terra, e ….nasce da quell’attimo che e’ l’Innamorarsi.

Attimo questo, forse, il piu’ magico e misterioso. Misterioso  e magico quasi quanto quello… della stessa nascita…del mondo.

***

” Dedicato a tutti gli innamorati

A tutte le coppie di ogni eta’

A chi cerca l’amore

A chi lo ha trovato

A chi non cerca l’amore

A chi non lo ha trovato

E a chi  non ama

Perche’ possa anch’egli amare

Ed essere amato”

(Marghian)

Permettetemi anche di…pensare, in qesta ricorrenza,  alle donne..vittime della violenza di..certi uomini. *Lo so, cari amici e soprattutto care amiche, lo so che e’ una *triste *nota…ma proprio a questo,  ieri sera , pensavo per qesta festa. Sapete, come quando si dice:  “tizio e’ morto..*Natale.. mah”. Ecco, io la stessa cosa, guardando la TV (“Amore Criminale”). Ho pensato: “donne vittime di violenza da parte  del loro marito o compagno…..*san….valentino…mah”….. /

*Scusatemi.

*/___________/*

/__________________******____________________/

*       *     *

UNA NOTA: PERCHE’ A MARGHIAN  STA MOLTO  A CUORE  “SAN VALENTINO”?

A me , pur se sono “scapolo a vita”-ma mai dire mai.. ma questa e’ un’altra storia, e per giunta,  se Dio vuole..futura- sta  molto a cuore il *San Valentino, pur se e’ come sappiamo la FESTA DEGLI INNAMORATI. Io infatti, almeno nella fase attuale e cioe’ oggi, dovrei essere e forse sono….*fuori contesto-scapolo-.

Ma allora per quale motivo’ il  San Valentino mi sta molto  a cuore? * San Valentino mi sta a CUORE  perche’ davvero-e qui sono veramente al massimo della SINCERITA possibile,  amici ed amiche- sono troppe le  separazioni, e troppi i divorzi

Credetemi, vorrei tanto, e ve lo scrivo con il cuore, che due che si mettono insieme…ci stiano davvero, insieme, senza incomprensioni, odi, divisioni di nessun tipo.

Purtroppo questo accade, ed io ,*PER I SEPARATI E LE SEPARATE….attenzione qui… non formulo *nessun *giudizio…no!!!!  Mi dispiace, semplicemente.

Comprendo che e’  umanamente difficilissimo mantenere un connubio di qualunque tipo, a cui non sfugge il complesso, profondo e delicato connubio fra uomo e donna.

Accade questo:  anche  le volte che sembra che, anche per anni, tutto vada bene, accade, per colpa di….spesso di *nessuno dei due  (*caratteri, *incomprensioni…*momenti difficili-“ci siamo lasciati da quando e’ morta la bambina”, il riferimento e’ ad un caso vero, di un mio paesano- cose come questa e tante altre  che, persino  chi si e’ separato non poteva nemmeno…. immaginare prima!).

Questa parte della mia “nota” riguarda una gamma di casi, non tutti….neppure un esperto matrimonialista vaglia tutti i casi e le situazioni della complessa relazione tra uomo e donna, e chiaro. Ed io non sono in grado di insegnare niente a nessuno, figuriamoci su questo.

Un matrimonio puo’ andare in crisi per mille motivi…ecco che i separati ed i divorziati hanno la mia piu’ piena….comprensione e solidarieta’, e….solamente e semplicemente,  mi dispiace che due…..*si lascino.
Ve lo scrive chi.. non ha avuto a che fare con questo problema, in quanto single mai sposatosi, ma che, credetemi….lo sente. per gli altri.

Amarsi per la vita…e’ una cosa non facile, ma molti riescono, molti altri no (considero, fra parentesi, anche i casi di relazioni che sono tranquille solo “in apparenza”- si pensi alla violenza fra le mura domestiche e ad altro ancora-)

E per chi  non riesce, ecco, per loro io nutro la massima solirarieta’, senza….alcun…giudizio…..perche’…puo’…capitare…a tutti…persino a me, qualora dovessi (se mai accadesse…..mettermi insieme ad una donna).

“trent’anni di matrimonio….e lei mi ha portato in tribunale” furono le parole di un mio amico, separatosi alcuni anni fà. Colpa di lui? Di lei? Di entrambi ?

Non entro mai , amici ed amiche, nel  merito di queste cose. Mi dispiace, punto.

Ecco perche’, pur “da scapolo” , tengo al “San Valentino”, come auspicio d’anore duraturo, costruttivo…e sereno.

AUGURI SENTITISSIMI A TUTTI GLI INNAMORATI

MA ANCHE…EH SI’…

A TUTTI I

“VALENTINO” E “VALENTINA”

CIAO, AMICI!

Marghian



VIAGGIO VERSO CIELI LIMPIDI

La vita è bella comunque e a prescindere!

Chi trova un amico trova un tesoro

La vita è il frutto della nostra immaginazione

Pensieri...solo pensieri...

Per alcune persone, i libri fanno la differenza tra felicità e infelicità, speranza e disperazione, una vita degna di essere vissuta e una orribilmente noiosa.Anjali Banerjee♦♦Nel serpente il veleno è nei denti, nella mosca è nel capo, nello scorpione nella coda, nel malvagio in tutto il corpo.

Marghian - Music blog

Just another WordPress.com site

Semprevento's Blog

Amo il vento e tutto ciò che accarezza

Cayenna

Essere se stessi contro ogni violenza

la vita va...

Just another WordPress.com site

MALI & LINO

Just another WordPress.com site

~ A l b a ~

camminando insieme a voi.....

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: