Archive for ottobre 2009

IL CANTO SARDO. “MUTTOS DE AMORE”

IL CANTO SARDO

MUTTOS DE AMORE
*(VERSI DI AMORE)*
*NE CANTO UNO ANCHE IO..”OH, DEU!!!!”
*  *  *
I “muttos”, o “versi”, nascono come canti “estemporanei, improvvisati  ed interpretati dai “cantadores” che  ancora oggi si esibiscono sui palchi nelle feste paesane. Pur se in origine i “muttos” erano delle “improvvisazioni”,molti di questi sono divenuti ormai dei “testi tradizionali”, entrando cosi’ nel nostro “immaginario poetico e culturale”. Componimenti come
“Mi giammana a soldadu” e “In su monte de Gomare” sono dei “classici” in questo genere.
Interpreti come Leonardo Cabitza, il duo “Canu e Chelo”, e cantanti come Maria Carta hanno fra i loro successi proprio i “muttos de amore”, o “de coro” come qualcuno li ha definiti, non a torto. Infatti nei muttos è proprio  e il cuore a cantare, e l’amore ad essere cantato. I “muttos” sono dei “canti da’amore”, e come tali, sono allegri e gioosi, come quelli che ascolterete dal video, o tristi…come quelli che vi cantero’….io. Si!!!* Nei “muttos” si canta l’amore, si cantano la devozione per la propria amata o il proprio amato, e se  ne tessono le lodi. Ma nei “muttos” c’è anche il dolore, la tristezza. nell’amore, specie quello sentito e vero, è presente anche il dolore. Il poeta sardo sa che è cosi’, e non puo’ esimersi dal descriverlo.
Ma.come è composto un “mutto de amore”? Nel mio “esempio”, che qui vi traduco, è spiegata la “struttura” del “mutto”. C’è una “premessa” che puo’ anche non aver “attinenza” con il testo. premessa che serve per la rima; la “seconda parte” del “mutto” è il verso che ne da’ il “senso”. Nei versi che sentirete-oddio!!! da me, e che ora vi traduco, questo concetto è chiaro.
Il “muttos” che io ho scelto, di tipo triste, dice cosi’: “Nel monte di Gonare cantano due “filumenas”-usignoli o simili-…cantano notte e giorno“. Questa è la premessa, che come sentirete, non ha attinenza col seguito del componimento, che dice, riallacciandosi alla “premessa”: “Nel monte di Gomare…se non mi si concedera’ la tua mano, mi tagliero’ qualche vena, e mi lascio morire”. Decisamente tragico, vero?  *Altri versi ,O “muttos”-..miei!!!-  che ho “inserito” ne’ “su monte e’ Gonare“, *pur se con la stessa musica triste, *sono una “lode” alla donna amata. *Qui, tra “premessa” e “seconda parte del mutto” vi è invece un filo logico”. Infatti, io dico: “Nel cielo lucente brillano le stelle, quelle meravigliose, e belle. Nel cielo lucente nessuna è cosi’ bella, tra tutte le stelle, come l’amore mio…”
****”APPENDICE”****
QUESTI SONO I “MUTTOS” SARDI CLASSICI, IN LOGUDORESE.MA ESISTE UNA VERSIONE “CAMPIDANESE” DEI “MUTTOS”. E CHE SONO I “MUTTETTUS”, “DIMINUTIVO “VOLUTO” DA NOI STESSI “CAMPIDANESI”.
“IS MUTTETTUS A SA CAMPIDANESA” SONO DELLE “IMPROVVISAZIONI” CHE HANNO COME “TEMA” NON SOLTANTO L’AMORE, MA I SALUTI, LE “LODI AL SANTO PATRONO E… LE “BATTUTE” A “SFOTTO’,
*UN PO’ COME GLI “STORNELLI ROMANI”. *I “CANTI A TRALLALERASONO L’ESEMPIO PIU’ ELOQUENTE DEI “MUTTETTUS” CHE HANNO PER “ARGOMENTO” PROPRIO LO “SFOTTERSI A VICENDA“, *COME CANTO’, UNA VOLTA, UN AMICO, IN UNA CENA: “MALU SES DE TRASSAS E PEUS DE BISURA, NO FA’IS UNA RIMA MANCU IN ***SA FRISCURA (BRUTTO SEI NEI MODI, PEGGIO NELL’ASPETTO, E NON RIESCI A FARE UNA RIMA, NEPPURE QUI AL*”FRESCO”).
**”SA FRISCURA” E’ ..ERA, ORMAI, L’INTRATTENIMENTO SERALE, QUANDO I VICINI, GLI AMICI, SI RITROVAVANO, NELLE SERE D’ESTATE, A CANTARE…E A BERE. *SENTIRETE DA ME-EH, SI!!! -QUALCHE STROFA..*MIA!!!!.. UN “MUTTETTU A SA REPENTINA“….UN SALUTO. MI SENTIRETE DIRVI:”CARUS MIU AMIGUS, SI O’LLU SALUDAI…CUN CUSTA PROVA DE CANTU E CUN SA BOXI DEBILI, E..VOLONTA’ DI FORTI, DEU SI ‘OLLU SALUDAI. CA’ SI ISTIMMU FORTI E SI ‘OLLU ..AMA’I” (CARI MIEI AMICI, VI VOGLIO SALUTARE. CON QUESTA PROVA DI CANTO E CON LA VOCE DEBOLE, MA CON LA VOLONTA’ FORTE, IO VI VOGLIO SALUTARE. ….PERCHE’ VI STIMO TANTO, E VI VOGLIO ..AMARE”).
CIAO
Marghian

ATTO DI..CORAGGIO! V PRESENTO…LA MIA VOCE!

 
AMICI, IN UN IMPETO DI GRANDE… CORAGGIO, VI PRESENTO…
 
 
 /_____________________________________________________________/
 
*LA MIA ..VOCE *
</////////////>
Si,amici. La mia voce. "Ma…perche’ parli di coraggio?"
Penso sia stata questa la domanda che vi è venuta in mente.
E vi rispondo subito. Primo, è una emozione farmi sentire
per la prima volta da voi. Secondo, ho un bel rafreddore…
…raffreddore che è abbastanza "percepibile" dalla "raucedine"
che, dalla mia voce..traspare. Mi faccio sentire…cosi’come sono, okay?
29 OTTOBRE: Ho eliminato la cartella ed ho postato i due files
separatamente, poiche’ ho convertito "Bob Dyln" in "Mp3".
Allora, per "presentazione""..qui; per la canzone… qui.
*  *  *
CIAO AMCI E…SUSATE L’ARDIRE!!! * 
Marghian

PREMIO AMICIZIA

Ho ricevuto questo premio

"Primo Camelot"

 

 

dalla mia maica ALBA

 (http://albagrignano.spaces.live.com/ )

CHE ELLA HA RICEVUTO DA PEPPE

                              ( http://cid-3303d54fe00411b4.spaces.live.com/)

che ringrazio di cuore

Purtroppo ho dovuto attenermi a queste regole impostami, ma dentro il mio cuore lo assegno a tutti

 

REGOLE:

  1. Assegnarlo a dieci amici;
  2. Solo agli amici di MSN SPACES
  3. Ogni anno una nuova edizione;
  4.  Mettere il premio e le regole nel guestbook degli amici

 ai quali viene donato.

*  *  *

I premiati in ordine alfabetico per non creare preferenze sono  :

1)  acquarium (http://cid-ea956ea9ada11afd.spaces.live.com/)

2) Anna  62 (http://anna6221.spaces.live.com/)

 

3)  Anna di giugno (http://annabimoonlite.spaces.live.com/)

 

4) carmela "la carla fracci della cucina" (http://lagubana49.spaces.live.com/)

 

5) daniele (http://danieleparchetti.spaces.live.com/)

 

6) Dora  (http://cid-4ebaf9d3ee32b1de.spaces.live.com/)

 

7 )Fabry (http://motivodigioia.spaces.live.com/)

 

8) Franco (http://franco6002.spaces.live.com/)

 

9) Ivana  (http://cid-2bd79fde01fd25de.spaces.live.com/)

 

10) Jack Jack http://spaziolibero1966.spaces.live.com/)

 


Amici..ho terminato!!! Mi sono imposto di farcela questa sera e..scusate se qualche "incolla fosse sbagliato-links o che..-.

Ho dovuto postare il premio a qualcuno di cui non vedevo il "guest" in messaggio privato-pensera’ lui/lei a postarlo dove vuole.

Ho seguito l’ordine alfabetico da Messenger per "facilitarmi" il compito…pur se, vedendosi in piccolo e, tra "nomi veri" e "nomi

finti" ma x me altrettanto veri..posso aver fatto qualche piccola "omissione". Va da se che vi premio..TUTTI.


CIAO..AMICI!

 

Marghian

  

 

FRANCESCO D’ASSISI, UN MAESTRO DI UMILTA’ E DI VITA.

 
  FRANCESCO, MAESTRO DI UMILTA’ E DI VITA 
 
 
 
MA SOPRATTUTTO UN MAESTRO  DI AMORE.
 
"IL CANTICO DELLE CREATURE" E’ UN INNO DI LODE A DIO. MA ESSO E’ ANCHE LA PIU’ BELLA "DICHIARAZIONE DI AMORE"  RIVOLTA ALLE CREATURE, ALL’UNIVERSO. ED E’ QUESTO L’AMORE CHE FRANCESCO INCARNAVA. UN AMORE VISSUTO ANCORCHE’ PENSATO.
PER QUESTO IO MI SENTO IN DOVERE DI RICORDARE LA FIGURA DI FRANCESCO.
 
*Ho pensato di rendere omaggio a Francesco  con questa mia.."
 

"DOLCE SENTIRE"

(Dal film "Fratello Sole e Sorella Luna")

 *   *   *
 
"Altissimu, onnipotente bon Signore,Tue so’ le laude, la gloria e l’honore et onne benedictione. Ad Te solo, Altissimo, se konfano, et nullu homo ène dignu te mentovare. Laudato sie, mi’ Signore cum tucte le Tue creature,spetialmente messor lo frate Sole, lo qual è iorno, et allumini noi per lui. Et ellu è bellu e radiante cum grande splendore:
de Te, Altissimo, porta significatione. Laudato si’, mi Signore, per sora Luna e le stelle: in celu l’ài formate clarite et pretiose et belle. Laudato si’, mi’ Signore, per frate Vento et per aere et nubilo et sereno et onne tempo, per lo quale, a le Tue creature dài sustentamento. Laudato si’, mi Signore, per sor’Acqua. la quale è multo utile et humile et pretiosa et casta.Laudato si’, mi Signore, per frate Focu, per lo quale ennallumini la nocte:ed ello è bello et iocundo et robustoso et forte. Laudato si’, mi Signore, per sora nostra matre Terra, la quale ne sustenta et governa, et produce diversi fructi con coloriti fior et herba. Laudato si’, mi Signore, per quelli che perdonano per lo Tuo amore
et sostengono infrmitate et tribulatione. Beati quelli ke ‘l sosterranno in pace, ka da Te, Altissimo, sirano incoronati.
Laudato s’ mi Signore, per sora nostra Morte corporale,da la quale nullu homo vivente pò skappare: guai a quelli ke morrano ne le peccata mortali; beati quelli ke trovarà ne le Tue sanctissime voluntati, ka la morte secunda no ‘l farrà male. Laudate et benedicete mi Signore et rengratiate e serviateli cum grande humilitate"
(San Francesco d’Assisi).
*  *  *
*La mia risposta al commento di Alba mi ha suggerito questa osservazione che formulai gia’ tempo fa: Il "Cantico delle Creature sarebbe piu’ bello senza il verso che dice: "guai a quelli ke morrano ne le peccata mortali; beati quelli ke trovarà ne le Tue sanctissime voluntati, ka la morte secunda no ‘l farrà male".  Perche’ questa mia "osservazione"? *Per una semplice questione di "contesto": il "Cantico delle Creature" è un inno all’amore universale..e "citare l’inferno" stona un poco". Se Francesco avesse scritto un altro "cantico" riguardante ad esempio  "la giustizia divina", allora si che "guai a quelli.." ci starebbe  bene! *E’ una mia piccola "fisima" tutto qui.

CIAO 

VIAGGIO VERSO CIELI LIMPIDI

La vita è bella comunque e a prescindere!

Chi trova un amico trova un tesoro

La vita è il frutto della nostra immaginazione

Pensieri...solo pensieri...

Per alcune persone, i libri fanno la differenza tra felicità e infelicità, speranza e disperazione, una vita degna di essere vissuta e una orribilmente noiosa.Anjali Banerjee♦♦Nel serpente il veleno è nei denti, nella mosca è nel capo, nello scorpione nella coda, nel malvagio in tutto il corpo.

Marghian - Music blog

Just another WordPress.com site

Semprevento's Blog

Amo il vento e tutto ciò che accarezza

Cayenna

Essere se stessi contro ogni violenza

la vita va...

Just another WordPress.com site

MALI & LINO

Just another WordPress.com site

~ A l b a ~

camminando insieme a voi.....

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: