Archive for settembre 2008

LARGE HADRON COLLIDER: ALLA RICERCA DELLA ORIGINE DEL COSMO

 

 *LA RICERCA DELL’ORIGINE DELL’UNIVERSO  *

                        

L’esperimendo di Ginevra, iniziato lo scorso 10 di settembre con il collaudo del piu’ grande acceleratore di particelle del mondo, il Large Hadron Collider, ha lo scopo di cercare di scopprire alcune delle caratteristiche peculiari che stanno alla base della materia di cui l’universo è costituito. Infatti  le condizioni in cui si trovava l’universo nei suoi primi istanti non sono ancora chiare. Si ritiene  che l’Universo come noi lo conosciamo  sia nato da una entità puntiforme, in cui l’energia era elevatissima, forse infinita. Ad un certo punto, questo punto caldissimo avrebbe cominciato ad espandersi, le temperature, inizialmente di decine di miliardi di gradi C, si sarebbero abbassate drasticamente, rimanendo comunque molto alte (alcuni miliardi di gradi!). La radiazione intensissima, raffreddandosi, avrebbe in parte "condensato", e si sarebbero formate le prime particelle: i quark e i gluoni. Questi, accopiandosi a gruppi di tre grazie ai gluoni- "glue", in inglese, "colla"-, avrebbero costituito i primi adroni, i protoni. Nasce l’idrogeno. Espandendosi ulteriormente, l’universo "bambino" si sarebbe popolato di altre particelle: i neutroni, gli elettroni ed "altre minori", e nacquero cosi’ l’elio e gli elementi vieppiu’ pesanti. Quegli stessi elementi che costituiscono le galassie, le stelle, i pianeti e noi. Il Large Hadron Collider si prefigge di "ricostruire" lo stato della materia poco dopo l’inizio dell’espansione. Non intende ricreare il "Big Bang", come erroneamente si dice. Uno dei suoi  4 esperimenti  ha lo scopo di creare un plasma di quark e gluoni: lo stato dell’universo nei primissimi istanti, pochi millesimi di secondo, della vita dell’universo. ma non è soltanto questo l’unico scopo delle collisioni di protoni e ioni pesanti effettuate all’interno del lunghissimo anello del LHC. Il secondo degli esperimenti consiste nel cercare di comprendere l’origine della massa delle particelle e indiviudare il fantomatico "bosone di Higgs", previsto dala teoria. La scoperta di questa particella, che genera un "campo" capace di conferire massa alle altre particelle. Esiste poi l’intrigante problema della materia e delll’energia oscura, che da sole costituiscono il 90% dell’ energia totale dell’universo. In pratica, l’universo osservabile è solo il 10% dell’universo. Della materia oscura farebbero parte gli sfuggenti neutrini, i quali potrebbero rivelarci molti segreti del cosmo. Non si spiega perché i neutrini si trasformino: da neutrini elettronici a neutrini muonici ed ancora  in  neutrini tauonici, associati cioè al leptone Tau. Si pensa che lo  facciano "attraversando" altre dimensioni. Altre particelle che potrebbero appartenere alla materia oscura sono le  WIMP,  particelle dotate di grande massa e dobolmente interagenti con le altre particelle. Alla materia oscura potrebero appartenere altre particelle non ancora previste dalla teoria. L’energia oscura sarebbe invece una forza che, su scala cosmologica, si comporta come una forza antigravitazionale. prova ne sarebbe l’espansione accelerata dell’universo: le galassie si alontanano tanto piu’ velocemente quanto maggiormente sono fra loro distanti distanti (Costante di Hubble). Un’altra questione importantissima è comprendere perché l’universo è costituito esclusivamente da materia ordinaria, mentre sapppiamo che quando si crea un tipo di particella, essa nasce  in coppia con una antiparticella, in tutto somile alla prima fuorché nella carica elettrica e nello spin ("rotazione" o "momento angolare"). Un "antielettrone (+e ha carica positiva e viene chiamato anche "positrone"), mentre l’elettrone (-è) ha carica negativa. Il protone ha carica positiva; l’antiprotone, invece, ha carica negativa. Un atomo costituito da 1 o piu’ "antiprotoni" e da "antielettroni" è..antimateria. Ecco, gli esperimenti che verranno condotti nell’acceleratore di particelle LHC hanno anche lo scopo di comprendere perché siamo fatti di materia e non di antimateria. Si ritiene che inizialmente, nei primi microsecondi dall’"istante zero", le particelle  e  le rispettive "antiparticelle." si formassero in numenro  pressochè uguale, e si sarebbe verificato un piccolo "sbilanciamento" a favore della materia ordinaria, dando cosi’ origine all’universo attuale, costitutio da materia. LHC cercherà di capire come effettivamente siano andate le cose. Esiste poi un quesito di fomdamentale importanza, che è quello che va col nome di "supersimmetria". Qualcosa al limite del filosofico. Infatti, se venisse dimostrata, la "supersimmetria" rivelerebbe che il mondo è costituito da un numero molto maggiore di dimensioni-11, 43, o piu’-, oltre alle quattro che ci sono note, tre spaziali ed una temporale La teoria prevede che ogni particella dell’universo sia accompagnata da una s-particella. Queste "particelle ombra", se scoperte, dimostrerebbero la reale esistenza di quello che i fisici chiamano "il supermondo". Inoltre, altra questione importantissima, si riuscirebbe nell’intento di attuare la GRANDE UNIFICAZIONE delle forze fondamentali. Questi esperimenti ed altri che verranno effattuati in futuro, ci diranno se la forza nucleare forte, la forza nucleare debole, la forza elettromagnetica e quella gravitazionale, sono manifestazioni di una unica forza. Per cronaca, scrivo che, per ora, tutte le forze fondamentali si prestano a tale unificazione,  ad eccezione della GRAVITA. I FISICI DANNO IN TAL SENSO PARTICOLARE IMPORTANZA AL bosone di higgs, la particella che, se esiste,  conferisce la  MASSA a tutte le particelle. Sarebbe all’origine della forza di gravità, che come sappiamo, deriva dalla massa che, secondo Einstein, "piega lo spazio". Ecco perché un sasso lanciato in aria ricade al suolo: si muove in modo "rettilineo ed uniforme", ma lo fa in uno spazio….curvo. Altra IMPORTANTISSIMA QUESTIONE,  legata alle precedenti, è la ricerca sperimentale delle "stringhe", particelle "virtuali", di pura energia, che vibrando a determinate "frequenze", creerebbero IN CONTINUAZIONE le particelle reali e le particelle mediatrici delle forze, Esse, come dei "proiettori", darebbero vita a particelle di  vario tipo, sul nostro universo come su altre dimensioni (creerebbero, addirittura, universi paralleli!). Tutto questo rappresenta il LHC.  Difficilmente a Ginevra si risolveranno tutte le problematiche dell’universo,  nè scopriranno tutto quello che c’è da scoprire. ma è un test molto importante, banco di prova per futuri esperimenti e affascinanti scoperte. Vi chiedo scusa per qualche imprecisione. Un Saluto. (seguono collegamenti sulle principali voci citate nell’articolo).

    Marghian

PENSIERO DELLA SERA

 

 

* CHIEDI A UN MANDORLO   

 

Non cercare la risposta nelle cose grandi, nella scienza o nei filosofi. Chiedi a un  fiore, all’acqua di un fiume, agli uccelli del cielo. Non cercare di capire i  perché dell’universo, e non chiedere a chi dice di sapere. No, chiedi tutto cio’ che… il cuore dice al cuore stesso. Chiedi alla brina che si scioglie al mattino, chiedi alle montagne cosa vuoi sapere. Ciedilo ad un mandorlo in fiore.

 

*   *   *

 

Si, chiedi a un mandorlo.  L’uomo è creato per vivere il momento. Nel costruirsi la sua filosofia e la sua scienza, l’uomo ha rinunciato alla sua natura. E’ divenuto complesso, nei pensieri e nella vita. Egli vanta la sua grandezza, ma non si accorge che è uscito dalla sua natura. Ormai gli sfugge cio’ che ha importanza e crede di trovare risposta nel suo ego. E chiede ai sapienti, chiede alla scienza e alla  tecnologia..cio’ che non è umano. si, chiedi a un mandorlo, ma prima id farlo addormenta il tuo orgoglio e risveglia in te il bambino. Solo così il mandorlo ed il fiore, con l’arcobaleno ed il tramonto e gli ucceli nel cielo potranno dirti le cose che sapevi, prima di credere di essee diventato grande.  Quanto ho scritto è una cosa improvvisata. Ma è quella spontaneità che nasce in una sera di settembre, davanti al computer….prodotto di questa falsa crescita… ma che chi cerca di crescere e di ascoltare il mandorlo, riesce ad usarlo per esprimere la propria genuona sincerità. Ciao.

 

                                      Marghian 

 

 

 

FESTA SARDA ET PAESANA

*MARIA LUISA CONGIU/FESTA  SARDA PAESANA*

      


La bellissima voce di Maria Luisa Congiu, la musica ed i costumi. La Sardegna è   anche (oserei dire soprattutto) questo: il suo folklore, la sua cultura ed il suo calore umano.

“Pro tie, istella splendente de su chelu

Per te, stella del cielo

Pro tie, creatura pitzinna cun su coro mannu

Per te, creatura piccola dal cuore grande

Pro tie chi custa terra a’ zeneradu

per te, che questa terra ha generato

pro pustis ti lassare andare a su chelu asulu

Per poi lasciarti andare al cielo azzurro

Pro creschere pius bella che mai

Per crescere piu’ bella che mai

De luche, de vida, e de iscienzia

Di luce, di vita, e di sapienza

E pro si cunfortare pro tenner nois sa passenzia….

E per confortarci, ed avere noi la pazienza

In su turmentu de ‘onzi die, e in s’ispera

Nella fatica di ogni giorno, e nella speranza

Tottu custu es pro tie, Diosa istella de su chelu

Tutto questo e’ per te, radiosa stella del cielo

S’alenu de amore, su gosu, su recreu e sa bellesa

Il respiro di amore, la felicità, la gioia e la bellezza

Pro tie es tuttu custu  e cantu prusu..esti bellu, nodiu

Per te e’ tutto questo, e quanto e’ di piu’ bello, notevole

e amadu….cun su coro, sa mente, e su spiritu de amore”

Ed amato..con il cuore, la mente e lo spirito di amore”.

******************************************

**Oggi l’ho rialscoltata. Rivedere queste immagini e sentire la musica mi ha commosso.

Cio’ mi ha spinto a scrivere…questi versi.

Ed è stato bellissimo. Ciao.**

27 GIUGNO: N.B.: La canzone parla delle feste paesane in  generale, descrivendole cosi’ come come esse sono: folklore, gioia e..feste, appunto. Oggi dedico “Festa sarda paesana” alla festa di S. Pietro che si festeggia al mio paese. Ciao.

                                         Marghian


SA CHIRCA DE DEUS – LA RICERCA DI DIO

 

 * TAZENDA   LA RICERCA   DI TE *

(Chirchende a Tie)

            

>CUSTA DIE ESTI GAI FINIDA…S’UNDIGHE E’ CABUDANNI

MI FIRMU IN S’AMMENTU DE LUTTU DE SETT’ANNOS PASSADOS

DE MORTOS PRO SA UMANA VIRGONZA… DE VIDA CHI COLET SIGHENDE

S’ALENU ‘E S’AMORE…  PRO BINCHER’ TANTU DOLORE

DEU SO’ CHIRCHENDE A TIE CUMMENTE A UNA COSA SINZERA

CHI  DONAT RECREU E CONSOLU… A SU CORO MEU CHI NO TENET REPOSU

FINZAS’A CANDU NO’T’ADI AGATTADU<

"Questo giorno è già passato…l’undici di  Settembre… Mi fermo nel ricordo. Di lutti di sette anni trascorsi.. Di morti per l’umana vergogna… Di vita che scorre, seguendo il respiro  dell’amore…Per vincere tanto dolore, io sto cercando Te.come una cosa autentica e vera..che dia gioia e conforto al mio cuore… che non ha riposo…Fino a quando non ti avrà trovato".


Queste parole non sono prese dal testo di questa canzone… Le ho scritte io, e mi  vengono dal cuore. Si, "la ricerca di Dio". mai come in questi giorni tale frase è cosi’ attuale e impellente. "11 Settembre" e…"particella di Dio". Tragedia l’una, oggetto di conoscenza l’altra. L’uomo che distrugge e crea, che indaga e scopre. "La ricerca". Io cerco Dio con il cuore ed ascolto questa canzone. Mentre il mondo va, fra vita, morte e…scienza umana.

Marghian

COULEURS DU MONDE

 
<+COULEURS DU MONDE+>
I COLORI DEL MONDO IN POCHE IMMAGINI
(CLICK DOPO OGNI IMMAGINE)
Marghian

MYSTERIES FROM THE MOON AND…SEPTEMBER ENDS (SONG).

 

*> IMMAGINI DALLA LUNA <*

       

QUESTO VIDEO MOSTRA DELLE IMMAGINI DI "ANOMALIE LUNARI". NEL GUARDARLE LA NOSTRA FANTASIA  E LA NOSTRA CURIOSITA’ VENGONO STIMOLATE AD IMMAGINARE CHE LASSU’ CI SIA "QUALCOSA". OVVIAMENTE LA NOSTRA IMMAGINAZIONE PUO’ INGANNARCI, MA E’ ANCHE VERO CHE LA LUNA CONSERVA ANCORA IMMUTATO IL SUO FASCINO ED E’ ANCORA IN GRAN PARTE MISTERIOSA. E LA NASA, UNICO NOSTRO "REFERENTE", NON BRILLA CERTO DI TRASPARENZA. LASCIAMOCI ANDARE A SOGNARE, E CERCHIAMO DI… VEDREE CON GLI OCCHI DEL’IMMAGINAZIONE: NON COSTA NULLA, E FORSE…

 Marghian

SORROW

*- sorrow -*
Si, capita anche a me di essere un po’ triste.
Lungi però dal lasciarmi vincere da lei, la combatto. Talvolta magari…assecondandola,
e lo faccio anche… così.
*Ma anche per vivere  la gioia vale la stessa COSA*
                             Marghian
VIAGGIO VERSO CIELI LIMPIDI

La vita è bella comunque e a prescindere!

Chi trova un amico trova un tesoro

La vita è il frutto della nostra immaginazione

Pensieri...solo pensieri...

Per alcune persone, i libri fanno la differenza tra felicità e infelicità, speranza e disperazione, una vita degna di essere vissuta e una orribilmente noiosa.Anjali Banerjee♦♦Nel serpente il veleno è nei denti, nella mosca è nel capo, nello scorpione nella coda, nel malvagio in tutto il corpo.

Marghian - Music blog

Just another WordPress.com site

Semprevento's Blog

Amo il vento e tutto ciò che accarezza

Cayenna

Essere se stessi contro ogni violenza

la vita va...

Just another WordPress.com site

MALI & LINO

Just another WordPress.com site

~ A l b a ~

camminando insieme a voi.....

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: